“I vitalizi degli ex onorevoli sono insostenibili. Noi stiamo con Boeri”

di Mario Guidetti *

Mario Paolo Guidetti

Mario Paolo Guidetti

Al tavolo Hemingway, il cui detto è “un tetto ai meriti, una soglia ai bisogni”, non nascondono di (essendo in un bar) “fare il tifo” per Boeri, presidente Inps. Questi, conti alla mano, teorizza un sostanzioso “contributo di solidarietà” intervenendo sulle “pensioni d’oro”, che sono tante, troppe, aggiungono dal tavolo. (109.800? – fissando un tetto di 5.000 euro al mese, si potrebbero ridistribuire alcuni miliardi rendendo anche “giustizia agli esodati beffati dallo Stato).

Mal gliene incolga a Boeri; sembra “stia seminando vento e…chi semina vento, raccoglie tempesta”. L’ultima di Pierino Boeri, è stata la dichiarazione “insostenibili i “vecchi” vitalizi degli ex onorevoli” (cosa vuoi che sia: sono solo 2.600, inclusi quelli di reversibilità?)

Degna di essere inserita nel “manuale degli orrori”, la risposta della Camera quando afferma che l’onore dei vitalizi non è a carico dell’Inps. Risposta corretta; la Camera, come l’agonico Senato, ha un proprio autonomo bilancio dal quale attinge per pagare indennità, personale e…vitalizi.

A chi ha la memoria corta ed agli sbadati (ed al tavolo Hemingway non sono fra questi), vorremmo ricordare che il bilancio di Camera e Senato è pagato dallo Stato (che è cosa ben diversa da Patria) ergo da tutti noi, legittimati quindi a dire, come diceva Totò “e io pago”.

*portavoce del tavolo Hemingway

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. giuseppe Rispondi

    16/05/2016 alle 11:49

    Non occorreva Boeri a dimostrare che i soldi dati ad integrazione delle pensioni dei parlamentari sono un furto agli italiani , legalizzato dagli stessi beneficiari con apposita legge dagli stessi votata. . Perchè non si organizza una manifestazione pubblica contro questo abuso, togliendo anche i benefici del passato ? Si fanno manifestazione anche per molto meno. Ovviamente di fronte a questo i beneficiari, come qualcuno ha già minacciato, si appelleranno in virtù del principio ” chi ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto…” In questo caso, come cittadini, ribelliamoci e mettiamo alla gogna gli eletti vecchi e nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *