Inchiesta petrolio: Delrio interrogato per un’ora e mezza.
“Sereno e collaborativo come sempre”

25/5/2016 – Un’ora e mezzo di interrogatorio per il ministro della Infrastrutture, l’ex sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio, ascoltato nella sede della Dna di Roma dai magistrati di Potenza sull’inchiesta petrolio.

“Ho risposto a tutte le domande dei magistrati in merito alla vicenda – ha detto Delrio al termine dell’audizione – come del resto già avevo fatto in passato”.

Delrio all'iuscita della sede della Dna di Roma, dove è avvenuta l'audizione nell'ambito dell'inchiesta petrolio

Delrio all’iuscita della sede della Dna di Roma, dove è avvenuta l’audizione nell’ambito dell’inchiesta petrolio

Da lui, quale persona non indagata ma informata dei fatti,  il procuratore capo potentino Luigi Gay, l’aggiunto Francesco Basentini e la pm Laura Triassi hanno voluto spiegazioni  sulle presunte pressioni che lo stesso ministro avrebbe ricevuto lo scorso anno tramite il vice di Confindustria Ivan Lo Bello, al fine di riconfermare l’avvocato Alberto Cozzo nella carica di commissario straordinario dell’Autorità portuale di Augusta. Delrio aveva già spiegato che al suo arrivo al ministero delle Infrastrutture, Cozzo era già presidente dell’Autorità di Augusta e che, vista la riforma in atto nel settore, è stato deciso di congelare tutte le nomine sino al nuovo assetto. tesi presumibilmente confermata anche nell’interrogatorio di ieri.

Arrivato in bicicletta all’interrogatorio, prima di entrare nella sede della Direzione antimafia di Roma  Delrio aveva detto ai giornalisti di essere “sereno e collaborativo come sempre”.

All’audizione era presenta anche il pm della Dda Elisabetta Pugliese insieme al capo della squadra mobile di Potenza Carlo Pagano. E’ possibile che siano state rivolte domande a Delrio anche sulle trasferte a Cutro e sulle presunte “foto coi mafiosi” di cui ha parlato Walter Pastena a Gianluca Gemelli in una telefonata intercettata nel gennaio 2015. Vicenda sulla quale, respingendo ogni illazione, Delrio ha presentato un esposto alla Procura di Roma sul “dossieraggio” ai suoi danni.

Be Sociable, Share!

2 risposte a Inchiesta petrolio: Delrio interrogato per un’ora e mezza.
“Sereno e collaborativo come sempre”

  1. Mario Guidetti - tavolo Hemingway Rispondi

    25/05/2016 alle 12:23

    Graziano, ovvero della serie “male non fare, paura non avere”. E, sicuramente, Graziano male non ha mai fatto, anzi – per il poco che possa valere, questa è l’opinione dei membri del tavolo Hemingway che, pur essendo in un bar, seguono con attenzione la polis ed anche (pur non condividendoli) i tentativi delle strumentalizzazioni politiche, da qualsiasi parte essi provengano. Quindi….adelante, Graziano, adelante, hasta la victoria, del bene e della verità, siempre. E, grazie a Reggioreport che da la possibilità di esternare il pensiero dei lettori. Quindi…adelante, Reggioreport, adelante acsè

  2. giuseppe Rispondi

    25/05/2016 alle 18:46

    Chi è senza peccati, per ottenere voti, lanci la prima pietra! A Reggio il 2% è stato decisivo per evitare il ballottaggio !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *