I profughi e la rivolta degli spaghetti: presidio della Lega Nord contro la Dimora d’Abramo
Partecipano Andrea Crippa e Roberto Marcato, assessore della Regione Veneto

13/5/2016 – Domani, sabato 14 maggio, presidio della Lega Nord e Movimento Giovani Padani contro il Consorzio Oscar Romero di cui fa parte la cooperativa Dimora d’Abramo che gestisce a Reggio Emilia l’accoglienza dei profughi. L’iniziativa  è confermata dal commissario provinciale leghista Matteo Melato.  Annunciata la partecipazione dell’assessore della Regione Veneto Roberto Marcato.

Il presidio inizierà intorno alle 11.15, all’altezza dell’incrocio di via Toschi con via Fornaciari (vicino al panificio Melli). Una posizione insolata, abbastanza defilata, ma anche un imbuto dove eventuali aggressori potrebbero agire con facilità.

“L’iniziativa -ricorda Melato – successivamente alla protesta inscenata da alcuni profughi pakistani presso la questura per la pasta troppo scotta, alla possibilità che la Cooperativa fornisca uno chef pakistano a questi finti profughi e altri capricci o problemi creati negli ultimi giorni dai clandestini ospitati. Al presidio parteciperanno oltre ai dirigenti locali della Lega Nord anche l’assessore della regione Veneto Roberto Marcato e il responsabile Federale del movimento giovani padani (nonchè assistente di Salvini al Parlamento Europeo) Andrea Crippa“.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. pane e acqua Rispondi

    14/05/2016 alle 08:46

    Pane secco (industriale e pieno di schifezze) e acqua dell’acquedotto di peggioemilia ovviamente.
    Poi tanti auguri dalla Premiata Ditta Delirio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *