Diavoli pronti alla sfida contro i romani per l’ultima in casa della stagione

 

Il campionato di Serie A arriva alla fase clou, ottanta minuti che decreteranno chi potrà accedere alla Finale tra le quattro squadre che si stanno giocando il Titolo (e la promozione al campionato di Eccellenza): Conad Reggio, Capitolina, Pro Recco e Colorno. A Reggio Emilia sarà il direttore di gara beneventano Schipani a dare il via all’ultima partita della fase dei play off, dove sull’erba di via Assalini alle 15.30 si affronteranno Conad Reggio e Unione Capitolina per la gara di ritorno delle semifinali.

La Conad Reggio ha disputato un’ottima annata ed ora l’obiettivo è cercare di chiuderla nel migliore dei modi possibili. In casa rossonera c’è grande entusiasmo in vista della sfida di domenica, ma gli allenamenti proseguono in un clima sereno. L’attenzione è posta sia sulla parte tecnico-tattica che sulla concentrazione da mantenere nel match, mentre non mancano certo le motivazioni, tra i ragazzi è palpabile la voglia di vincere e di dimostrare qualcosa. La partita sarà anche trasmessa dall’emittente televisiva Telereggio.

 

Questo il commento sulla sfida del vice presidente Gian Battista Castagnetti: “La partita di domenica sarà ancora più impegnativa di quella dell’andata, perché giunti a questo punto dobbiamo portare a casa il risultato, non possiamo inciampare ad un passo dal nostro obiettivo. I ragazzi in questa stagione hanno mostrato il loro valore e la loro qualità, sulla carta ci danno per favoriti, ma la partita che ci attende non è per nulla scontata. Le semifinali sono gare a sé, ottanta minuti in cui le motivazioni e la condizione mentale possono pesare sul livello della prestazione. E’ vero che possiamo contare sul fattore campo e sul vantaggio dei cinque punti conquistati a Roma, ma dobbiamo comunque diffidare del nostro avversario. La Capitolina ha mostrato una grande preparazione fisica ed un bel gioco di attacco dei propri trequarti, per questo non dobbiamo lasciargli in mano l’iniziativa, perché sono capaci di giocare e possono fare male, come hanno fatto vedere nella sfida di andata. Per questo dovremo mettere in campo tutta la nostra determinazione ed il nostro impegno, pochi fronzoli e molta sostanza, con un gioco produttivo per portare a casa la partita. Un successo che vale il biglietto per la finale”.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *