Castellarano: “Rivi vuol fare il ras anche da pensionato”
Il candidato Contini difende Telereggio e spara sul sindaco uscente

24/5/2016 – “Un gesto inaccettabile, un uso dell’incarico pubblico autoritario, vendicativo e antidemocratico”. Con queste parole Carlo Alberto Contini, 45 anni, candidato sindaco della lista “Castellarano per tutti”  , stigmatizza l’sms con cui il sindaco uscente Gianluca Rivi  di tagliare la pubblicità a Telereggio,  a causa di un servizio televisivo che secondo lo stesso Rivi avrebbe dipinto Castellarano come “un comune disastrato”.

A destra Carlo Alberto Contini, candidato sindaco a Castellarano, insieme al sindaco di Viano Giorgio Bedeschi

A destra Carlo Alberto Contini, candidato sindaco a Castellarano, insieme al sindaco di Viano Giorgio Bedeschi

” Ora emerge in modo ancora più palese l’interferenza nei media e l’assoluto controllo politico che Rivi e la sinistra hanno sempre esercitato a Castellarano attraverso l’amministrazione comunale – afferma Contini – E lo stesso Rivi  ha intenzione di occupare politicamente anche i futuri mandati amministrativi, così come fece con l’ex sindaco Alberto Caprari, poi ripudiato dallo stesso Rivi quando venne rilevato il grave dissesto finanziario del nostro Comune”.

Gian Luca Rivi

Gian Luca Rivi

” L’ennesima dimostrazione dell’arroganza politica – conclude Contini – e dello strapotere esercitato da un amministratore pubblico che va formalmente in pensione, dopo decenni, ma che chiaramente, in caso di vittoria della sinistra, continuerebbe ad agire da dietro alle quinte”.

Di sicuro, Rivi ha creato un nuovo, grosso problema al Pd di Castellarano e alla sua lista, che già deve fronteggiare una seria crisi di consensi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *