Abusi edilizi al Campovolo, nuova grana targata Pd
Alleanza Civica: “Superati i limiti della decenza politica”

29/5/2016 – “Ormai il limite della decenza politica in questa città è stato da tempo superato”. E’ il secco commento dei consiglieri comunali di Alleanza Civica di Reggio Emilia, Cinzia  Rubertelli e Cesare Bellentani, agli abusi edilizi commessi nell’area aeroportuale (anche nella parte in concessione al Pd per la festa dell’Unità) che hanno messo in moto anche un’indagine della Procura della Repubblica. Abusi di cui erano a conoscenza gli uffici comunali (che non avrebbero preso provvedimenti)  ma non la cittadinanza, saltati fuori grazie alle richieste di accesso agli atti presentate dai due consiglieri civici.

E’ la risposta “just in time” all’annuncio di querela da parte del segretario del Pd Andrea Costa (dopo l’esposto di Bellentani e Rubertelli sulla gara vinta dalla società Aliante per l’area non operativa) e anche all’affermazione del sindaco Luca Vecchi , raccolta dai giornalisti nel corso del giro  in pullman  di venerdì nei quartieri cittadini, secondo cui “a frenare il pullman Reggio” sarebbe anche e soprattutto “l’aggressività delle opposizioni”.

Il sindaco Vecchi al posto di guida di un bus Solaris di Seta

Il sindaco Vecchi al posto di guida di un bus Solaris di Seta

Ora, posto che il sindaco gode di una maggioranza super blindata che dà sfoggio del proprio strapotere (come nel caso della mail con la falsa firma della consigliera 5 Stelle Guatteri) e che gli permette di fare ciò che crede, evidentemente si riferiva ad altro: forse alle vicende della casa di Masone e ai piani edilizi in cui sono emersi interessi di costruttori imparentati con la moglie di Vecchi?

In attesa dei dovuti chiarimenti su queste materie scottanti, emerge intanto il nuovo affare degli abusi edilizi al Campovolo.

Cesare Bellentani e Cinzia Rubertelli, consiglieri di Alleanza Civica

Cesare Bellentani e Cinzia Rubertelli, consiglieri di Alleanza Civica

Ecco dunque cosa scrivono Bellentani e Rubertelli: “Ha del clamoroso l’esito della richiesta di accesso agli atti per sapere quali eventuali accertamenti siano stati operati dagli uffici comunali sull’area dell’aeroporto in materia di abusivismo edilizio.

La ricerca puntuale operata dagli uffici preposti alla legalità e controlli hanno rilevato l’esistenza di due distinte posizioni: la prima relativa ad un procedimento d’indagine attualmente in corso da parte della Procura che ha portato alla stesura di due verbali;

la seconda invece attinente un accertamento del 2002 relativo al baraccamento prefabbricato che ospita i magazzini del PD e diverse opere dell’arena spettacoli usata sempre dal PD durante lo svolgimento della loro festa di partito”.

Precisano i consiglieri: “Gli uffici comunali riferiscono che tali opere avrebbero dovuto essere oggetto di autorizzazione, ma non risultano rilasciati dall’Amministrazione comunale provvedimenti di natura edilizia.

Non bastasse questa già gravissima situazione vi è da aggiungere che in quattordici anni non risultano attivate le procedure consequenziali agli accertamenti effettuati nel 2002, vale a dire le eventuali sanzioni amministrative e le richieste di ripristino dei luoghi, omettendo per giunta di trasmettere le necessarie comunicazioni alla Procura.”

Concerto di Ligabue al Campovolo

Concerto di Ligabue al Campovolo

“Perchè vi è stata una simile gestione da parte dell’Assessore all’urbanistica ed edilizia e dei Dirigenti che si sono susseguiti alla guida dell’edilizia? Confidiamo di saperlo presto,  intanto ci apprestiamo a depositare un esposto agli uffici dell’Edilizia affinchè si verifichi la situazione di tutti gli immobili dell’Aeroporto sul rispetto delle norme edilizie vigenti”.

“Invece di minacciare querele il Segretario del PD ed il suo collega Vecchi dovrebbero trarne le conseguenze – concludono i consiglieri – poiché ormai il limite della decenza politica in questa città è stato da tempo superato”.

(p.l.g.)

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Ivaldo Casali Rispondi

    29/05/2016 alle 17:33

    “poiché ormai il limite della decenza politica in questa città è stato da tempo superato”, come testualmente dichiarato dal Gruppo di “Alleanza Civica”, sarebbe opportuno e doveroso che le Autorità competenti e tutti gli altri Gruppi Consiliari di opposizione svolgessero, ognuno per i rispettivi ruoli, i propri compiti istituzionali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *