A chi vanno i soldi delle sponsorizzazioni? Gira e rigira Iren non risponde

di Francesco Fantuzzi*
25/5/2016 – Il 9 aprile, in previsione dell’assemblea dei soci, i Piccoli azionisti hanno richiesto l’importo complessivo delle sponsorizzazioni erogate nel 2015 e il loro  dettaglio per beneficiari e per ambiti territoriali, in particolare  Comune e Provincia di Reggio Emilia e Piacenza.
Ma Iren, dopo ripetuti solleciti, ha risposto in modo soltanto parziale, e ora ha formalizzato il proprio diniego. Per quale motivo? Ha forse qualcosa da nascondere?
Nell’attesa della risposta della Consob al nostro esposto, i Piccoli azionisti non hanno ancora una volta ottenuto risposta puntuale dal management Iren in merito alla questione delle sponsorizzazioni erogate nel 2015.
L’azienda, infatti, a fronte della nostra insistenza ha fornito un allegato che, curiosamente, non presenta il dettaglio per le singole realtà beneficiarie, dato essenziale per comprendere la politica delle sponsorizzazioni del gruppo, i criteri di scelta e, soprattutto, se le medesime abbiano seguito la corretta procedura prevista sul sito, oggetto di una specifica domanda in Assemblea.
I Piccoli azionisti avevano, per l’appunto, proposto in Assemblea dei Soci una significativa riduzione per il 2016 di sponsorizzazioni e erogazioni liberali (dagli attuali 6,7 – dato che non comprende Iren rinnovabili – a 1,5 milioni, il livello di Hera) e il divieto da inserire in Statuto di effettuare regalie dirette ai propri soci (auto elettriche ai Comuni), cui non si è ritenuto di aderire.
Perchè allora il dettaglio non viene fornito?

Dobbiamo presupporre che alcune erogazioni nei confronti di qualche Comune socio abbiano in realtà altra natura? L’Assemblea del voto maggiorato ha sancito la protervia di un management sempre più autoreferenziale e lontano dai cittadini. Presto ce ne accorgeremo, tutti.
 *Piccoli azionisti Iren

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *