Scorre il sangue interetnico a Correggio
Tunisino accoltella pakistano alla testa: arrestato per tentato omicidio

11/4/2016 – Grave fatto di sangue  ieri sera intorno alle 19 a Correggio nella stazione autolinee di piazzale 2 Agosto. Un giovane pakistano è stato accoltellato all’orecchio e alla testa da un marocchino, suo amico, arrestato dai carabinieri per tentato omicidio.

Secondo la ricostruzione operata dai militari, i due si trovavano nella stazione delle corriere  e scherzavano tra loro, prendendosi in giro. Tuttavia un epiteto  rivolto da un ragazzo pakistano all’amico marocchino sarebbestato mal interpretato da altro cittadino tunisino,estraneo alla comitiva di amici, che si trovava seduto su una panchina con la fidanzata poco lontano. All’improvviso questi ha estratto un coltello, con lama di 10 cm, avvicinandosi minacciosamente verso il giovane pakistano. Il fratello di questi, intervenuto in sua difesa, si è quindi beccato un fendente al collo con l’aggressore che si dava alla fuga. Sul posto sono subito accorsi i carabinieri della Stazione di Correggio che, dopo aver assicurato i soccorsi al ferito, avviavano le ricerche del fuggitivo. Una fuga terminata presso l’Ospedale di Reggio Emilia dove lo stesso aggressore si era nel frattempo recato a seguito di ferite da taglio alla mano e dove raggiunto dai militari correggesi, all’atto delle dimissioni, veniva arrestato con l’accusa di tentato omicidio e ristretto a disposizione della procura reggiana. Si tratta di un 27enne cittadino tunisino abitante in provincia di Modena, ora condotto in carcere. Durante le indagini i carabinieri correggesi hanno anche rinvenuto e sequestrato io coltello risultato essere lungo 20 cm di cui 10 di lama. Il ferito, un cittadino pakistano 22enne abitante a Campagnola Emilia, si trova ora ricoverato presso l’ospedale di Reggio Emilia per ferita da taglio a carico del padiglione auricolare destro e della regione cervicale postero laterale, le sue condizioni sono serie ma non versa in pericolo di vita. Ferite da taglio ala mano per il tunisino che se la “caverà” con 20 giorni di prognosi. Il grave episodio di sangue è avvenuto ieri poco dopo le 19,00 nel piazzale 2 Agosto del comune di Correggio dove, a seguito di più segnalazioni giunte al 112, intervenivano i Carabinieri di Correggio accertando che un giovane pakistano era stato accoltellato da uno sconosciuto nordafricano. Dopo aver accertato i fatti e garantito i soccorsi al ferito i Carabinieri di Correggio avviavano le ricerche dell’aggressore che rintracciato al nosocomio dell’Ospedale del capoluogo reggiano, dove si era nel frattempo recato, veniva arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *