Scatta l’ora dei play off per la Conad. Primo turno di andata da brividi a Monterotondo.

02/04/2016 – Ci siamo. Dopo una settimana di attesa frenetica, la Conad si gioca la parte più bella della stagione, quei playoff che si è guadagnata col sudore. Domani pomeriggio alle ore 18 (diretta streaming SporTube), il Volley Tricolore scende in campo a Monterotondo (Roma) per l’andata del primo turno o dei quarti di finale – che dir si voglia- dei Play Off Serie A2 UnipolSai, contro la Globo Scarabeo Civita Castellana.

"L'unione fa la forza" è il concetto di coach Cantagalli.

“L’unione fa la forza” è il concetto di coach Cantagalli.

I viterbesi padroni di casa giocano la prima tra le mura amiche in virtù del miglior piazzamento in classifica (4° posto), una posizione più sopra rispetto a Reggio (5° posto) e sempre nel proprio palazzetto giocherà l’eventuale “bella” gara-3, se la situazione al termine del match di ritorno (mercoledì alle ore 20,30 al PalaBigi di Reggio Emilia) sarà di 1-1.

Insomma, un match da brividi, tra due squadre che sono arrivate a una manciata di punti l’una dall’altra. Forse la sfida più bella e accattivante del tabellone, la più incerta. E non importano le due sconfitte subìte in Regular Season dalla Conad; primo, perché quella dell’andata era una Reggio bruttissima copia di quella vista nel girone di ritorno dove con Civita si è arresa solo al tie-break dopo essere stata sempre avanti ai set. Secondo, perché ai playoff, si sa, ogni gap si azzera, subentrano motivazioni particolari, sensazioni, emozioni strane e speciali.

Una partita così per la Conad ha tanto valore. Perché può scrivere ulteriormente la storia. Può dare un senso a una cavalcata da favola nel girone di ritorno dove da fanalino di coda al giro di boa è arrivata fino al 5° posto (record storico per la società), ma soprattutto a quelle magiche 11 vittorie in 12 gare nel ritorno. E ricamare d’oro questa fiaba significherebbe guadagnare una semifinale da sogno, mai raggiunta prima d’ora.

E se “giochiamo i numeri”, Reggio e Civita sono testa a testa. I punti totali della Conad in Regular Season sono 1612 contro i 1749 della Globo che però dalla sua ha 7 set disputati in più (106 a 99). Se andiamo a vedere invece gli ace messi a segno, il computo è esattamente identico: 133 a 133; anche se qui la Conad può contare su un super capitano Alessandro Tondo che ne ha messi a segno 40, 3° miglior score assoluto individuale di serie A2 che va a far pendere la media ace per set a vantaggio dei suoi: 1,34 contro 1,25 di Civita. Lo stesso Tondo domina a muro, essendo il 2° migliore del campionato con 79: meglio di lui solamente Sperandio (Sora) con 83. Anche se i viterbesi sono più bravi nel complesso con 273 muri perfetti contro i 225 di Reggio.

Le cifre dell’attacco sono a favore di Civita Castellana: 1343 attacchi andati a buon fine contro i 1254 della Conad; e qui la differenza la fa sicuramente l’opposto brasiliano della Globo, Da Silva, miglior realizzatore del campionato con 554 punti. E pensate che Cetrullo che comunque ha fatto una stagione straordinaria, ne ha fatti 347, incluso comunque nella top 20.

Tondo "scalda" il braccio in vista dell'andata del 1° turno dei play off.

Tondo “scalda” il braccio in vista dell’andata del 1° turno dei play off.

Civita in attacco sbaglia anche meno: 204 errori contro 241 di Reggio; la perfezione dista di un punto percentuale, 49,8% (la seconda migliore del campionato) contro i 48,5% di Reggio (quarta migliore). L’efficienza vede sempre Civita avanti con lo 0,42 (la migliore assieme a Sora), mentre Reggio ha lo 0,39.

Ma è la ricezione l’aspetto che potrebbe essere la chiave di volta e che Reggio deve utilizzare. La Conad ha fatto 162 errori, mentre Civita quasi il doppio: 202. Peggio dei viterbesi solamente Alessano (212). Anche se sulla perfezione, Civita ha la meglio: 27,0 contro 25,1.

Insomma, le cifre sono abbastanza equilibrate e la minima differenza rispecchia il gap nella classifica finale. Certamente, la bilancia dei pronostici pende dalla parte di Civita Castellana. Ma i pronostici sono fatti anche per essere sovvertiti…

Luca Cantagalli, coach dei giallorossi targati Conad.

Luca Cantagalli, coach dei giallorossi targati Conad.

Ci vuole assolutamente provare coach Luca Cantagalli: “Sarà una partita molto difficile e visti i precedenti di questa stagione in cui non li abbiamo mai battuti, i favoriti sono loro. Ma se facciamo la nostra partita, possiamo portare a casa il risultato. Da Silva? Beh, uno che schiaccia col 50-60% in attacco conta tantissimo. Da solo però non può vincere, anche se ogni tanto lo ha fatto, perciò dobbiamo stare attenti non solo a lui, ma a tutta la squadra. Civita ha un ottimo team e noi dobbiamo essere bravi. Abbiamo la nostra strategia e dobbiamo essere capaci di ricevere bene, poi imporre il nostro gioco stando attenti. Se faremo questo, possiamo puntare alla vittoria”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *