Pagliani assolto: ora basta col linciaggio
“Abbiamo difeso Poletti per il pranzo con Buzzi: non si usino due pesi e due misure”

DI MAURO DEL BUE*

24/4/2016 – Pagliani è stato assolto dal reato di concorso esterno in associazione
mafiosa e personalmente non ho mai creduto alla fondatezza di una
simile accusa, peraltro utilizzando una fattispecie di dubbia
costituzionalità.

Mauro Del Bue

Mauro Del Bue

Sono contento perchè finalmente Giuseppe, la sua
famiglia e i suoi amici possono mettere fine a una pagina triste che
lo aveva visto anche subire per giorni la detenzione e l’isolamento
rispetto ai quali non avrà risarcimento.

Ho sempre pensato che la mafia, che non è stupida, non potesse fare affidamento, per i suoi loschi affari in provincia di Reggio Emilia, su un esponente della destra. E
non credo sia oggi corretto continuare e definire riprovevole il
comportamento di Pagliani solo perchè si sarabbe recato a una cena con
uomini poi condannati.

Non abbiamo difeso su questo il ministro Poletti che non poteva leggere il futuro giudiziario di Buzzi e dei suoi? Non usiamo due pesi e due misure.

Pagliani appartiene a uno schieramento opposto al mio. Ma questo non mi impedisce di essere coerente coi valori che devo applicare nei confronti di tutti.

*direttore Avanti! on line

 

Be Sociable, Share!

8 risposte a Pagliani assolto: ora basta col linciaggio
“Abbiamo difeso Poletti per il pranzo con Buzzi: non si usino due pesi e due misure”

  1. Mauro Rispondi

    24/04/2016 alle 10:11

    LOGICA FERREA dice : “Ho sempre pensato che la mafia, che non è stupida, non potesse fare affidamento, per i suoi loschi affari in provincia di Reggio Emilia, su un esponente della destra”” Verissimo! Non si possono affidare a chi non conta nel governo locale.

    • Fausto Poli Rispondi

      25/04/2016 alle 21:03

      Le azioni politico/malavitose sono della politica Italiana.

      Ma lo scempio piu’ accentuato e’ la malavita nelle banche e tutto quello che e’ successo e succedera’.

      E Renzi parla di rinnovamento al Sud. E Brunetta parla dei fannulloni. Ma chi ci governa ? Big Gim e Clarabella ?

      Impossibile ripulire un sistema. Pagliani credo sia stato coinvolto perché chiamato in causa, dall’alto. Ma lasciamo perdere la politica, almeno ricodiamo il 25 Aprile come un giorno lieto per molti, per chi ha creduto nell’Italia, cosa che non vedo nei politici Italiani. Mi ha disgustato il 19 aprile quando a fronte della mozione di sfiducia al governo attuale, di tutti i partiti tranne il PD, poi 180 sono stati i voti a favore del governo attuale. Ma chi vogliono pigliar per il naso ?

    • luciano Rispondi

      26/04/2016 alle 09:10

      Hai perfettamente ragione, infatti a Brescello che pare sciolto per mafia,hanno fatto affidamento per eventualmente “intrufolarsi” su chi era al governo in comune: la sinistra.

  2. nadia Rispondi

    25/04/2016 alle 21:51

    Del Bue persona onesta che ha il coraggio di dire la verità’.
    Ci vorrebbero tanti Mauro Del Bue

    • Fausto Poli Rispondi

      29/04/2016 alle 14:43

      Nessun politico e’ onesto.

  3. luciano Rispondi

    26/04/2016 alle 09:12

    Analisi perfetta!! ma ho i miei dubbi che sia finita qui… me lo auguro per Pagliani…

    • Fausto Poli Rispondi

      17/05/2016 alle 21:44

      Infatti Pagliani e’ stato citato in giudizio,

      • Pierluigi Rispondi

        18/05/2016 alle 07:02

        Sa quante volte sono stato citato in giudizio per querele o cause temerarie? Sempre assolto, e il mio difensore aspetta ancora il saldo. fra le ultime, la causa intentata contro di me per UN MILIONE DI EURO dall’ex sindaco ed ex ministro Delrio per l’inchiesta sulla vendita dell’area ex casello A1. Dopo quattro anni il Comune ha ritirato la causa perché incombevano le elezioni, e le udienze sarebbero diventate imbarazzanti.

Rispondi a Pierluigi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *