Jazz, Fabrizio Bosso & Spiritual trio all’Asioli di Correggio
Serata Lions per debellare per sempre il morbillo

4/4/2016 – Fabrizio Bosso, trombettista jazz di livello internazionale, insieme ad Alberto Marsico all’organo e Alessandro Minetto alla batteria sono i protagonisti stasera 4 aprile, alle 20.30 al Teatro Asioli a Correggio (Corso Cavour, 9),  di un concerto benefico il cui ricavato sarà interamente devoluto alla campagna mondiale “One shot one life. Un vaccino per la vita”, promossa da Lions Club International Foundation al fine di debellare il morbillo nel mondo entro il 2017.

 Lo spettacolo dello Spiritual Trio, promosso dagli undici Lions Club della 14° e 15° Zona del Distretto 108Tb, rappresenta un vero e proprio omaggio alla musica nera, declinata nella sua variante Gospel e Spiritual. Gli artisti proporranno brani tratti dal primo album del trio Spiritual (2011) e dal secondo Purple (2013) in un sapiente equilibrio tra tradizione e innovazione che condurrà gli ascoltatori in un viaggio suggestivo alla scoperta di emozioni soul nella tradizione gospel.

Fabrizio Bosso

Fabrizio Bosso

E’ possibile acquistare i biglietti presso la biglietteria del Teatro Asioli prima del concerto (ingresso 30,00 euro. Per giovani sotto i 30 anni 20,00 euro)

 Campagna mondiale “One shot one life. Un vaccino per la vita”.

L’iniziativa promossa da Lions Club International Foundation per debellare il morbillo nel mondo.

 Il morbillo è una delle malattie più contagiose, ma anche facilmente prevenibili al mondo. Per le persone che vivono in zone dove non vi è accesso al vaccino, rappresenta ancora una minaccia mortale ed è, nei bambini, una delle prime cause di morte. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che a causa del morbillo si verifichino ancora oltre 145.000 morti all’anno.

Per meno di $1, un bambino può essere reso immune dal morbillo per tutta la vita. I Lions sono entrati in una partnership a lungo termine con la Gavi, l’Alleanza per i vaccini, impegnandosi a raccogliere 30 milioni di dollari per la lotta contro il morbillo entro il 2017, l’anno del 100° anniversario dell’Associazione.

Prima del 2000, e del lancio dell’iniziativa per la lotta al morbillo, oltre 562.000 bambini morivano ogni giorno a seguito di complicazioni dovute al morbillo. Tra il 2000 e il 2013, un maggiore accesso alle vaccinazioni ha ridotto i decessi dovuti al morbillo del 75 percento in tutto il mondo.

Nel 2013, circa l’84% dei bambini di tutto il mondo ha ricevuto un vaccino entro il primo di vita. Ma ancora oggi 330 bambini muoiono ogni giorno per il morbillo. Dal 2010 i Lions hanno contribuito a vaccinare milioni di bambini.

FABRIZIO BOSSO

Diplomato a 15 anni al conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, completa i suoi studi al St. Mary’s College di Washington DC. Nel corso della sua carriera ha avuto numerose collaborazioni con artisti quali Stefano Di Battista, Frankie hi-nrg mc, Claudio Baglioni, Paolo Fresu, Aldo Romano, Flavio Boltro, Mario Biondi, Bruno Lauzi (nell’album Il manuale del piccolo esploratore del 2003), Sergio Cammariere, Bob Mintzer, Tullio De Piscopo, Paolo di Sabatino, Randy Brecker, Gianni Basso, e molti altri artisti di livello internazionale.

È costante la sua presenza all’Umbria Jazz Festival di Perugia. Nel 1999 viene votato come “Miglior Nuovo Talento” jazz italiano da un referendum istituito dalla nota rivista Musica jazz.[1]

Nel 2003 partecipa al Festival di Sanremo 2003 con Sergio Cammariere portando il brano Tutto quello che un uomo.

Nel 2008 ha ricevuto una nomination e, in seguito, vinto l’Italian Jazz Awards – Luca Flores come Best Jazz Act. Partecipa inoltre al Festival di Sanremo 2008 con Sergio Cammariere.

Nel 2009 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo come ospite della giovane promessa Simona Molinari.

Compare nella compilation Club Jazz Digs Lupin The Third (2010) con il brano Toward the Patrol Line.

Nel 2011 ha accompagnato Raphael Gualazzi nel brano Follia d’amore risultato vincitore della categoria Giovani del Festival di Sanremo 2011 e nel giugno 2011 incide insieme alla London Symphony Orchestra e Stefano Fonzi “Enchantment” un tributo alla musica di Nino Rota in occasione dei cento anni dalla nascita.

Nel 2012 suona nel nuovo disco di Ivana Spagna dal titolo Four, nella canzone Listen to your heart, e si è esibito con Nina Zilli sul palco del Festival di Sanremo 2012.

Dal 5 al 26 marzo 2012 partecipa alla trasmissione televisiva in onda nella prima serata del lunedì su Canale 5 dal titolo “Panariello non esiste“.

Il 26 novembre 2012 esce “L’amore è una cosa semplice (Special Edition)” dove duetta con Tiziano Ferro nella traccia 6 “Per te (For You)”.

L’11 dicembre 2013 esce il brano “Non dirmi mai di no”, in cui Fabrizio duetta con la band bolognese Stil Novo. La protagonista del videoclip è Cristina del Basso, che interpreta una vittima di stalking.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *