Harakiri Conad! Avanti 2-0 cede 2-3 al tie break contro Vibo Valentia. Mercoledì ultima spiaggia per la finale.

16/04/2016 Un harakiri. Non si può definire diversamente quello della Conad di stasera. Gara-2 della semifinale playoff va ancora nelle tasche di Vibo Valentia che era sotto di 2 set e addirittura di 3 punti (23-20) al terzo set.

Una partita che era in mano agli uomini di Cantagalli grazie alle prestazioni straordinarie di Cetrullo (20 punti), Dolfo (18) e Benaglia (14). Con un mix di qualità e fortuna, purtroppo per i giallorossi,Vibo è riuscita a centrare un break di 5-0 che le ha consentito di vincere il set e di accorciare sul 2-1. Da lì, è partita la “remuntada” calabrese che si è trasformata in “tragedia” sportiva per la Conad. Sconfitta è stata e la serie ora è nelle mani della Tonno Callipo che conduce 2-0. Solamente una vittoria al PalaValentia mercoledì sera, alle 20,30, potrebbe riaprire i giochi e riaccendere le speranze di finale del  Volley Tricolore. Al momento pare che occorra la realizzazione di un miracolo giallorosso, ma Reggio, in questa straordinaria stagione, è già riuscita a tramutare in realtà sogni che parevano impossibili. Crederci è il monito, fino alla fine è l’obbligo.

Un muro di Dolfo, Benaglia e Cetrullo.

Un muro di Dolfo, Benaglia e Cetrullo.

La gara

Il primo punto del match lo mette a segno Vibo con un primo tempo di Presta, ma Tondo risponde con la stessa arma come a dire: siamo a Reggio, in un PalaBigi gremito e caldissimo. Non vogliamo arrenderci. E con un urlo del Pirata Benaglia e un’invasione a rete dei calabresi è 4-2 per la Conad. Ma la Tonno Callipo mostra la sua forza con un ace di Michalovic e ribalta il parziale: 5-7. Vibo prova a scappare, ma Reggio reagisce e Dolfo di potenza fa esplodere i tifosi con una bordata pazzesca che vale il 9-9. Cetrullo mette giù un gran punto in diagonale, poi colleziona un errore successivo e al riposo tecnico i calabresi sono sopra di un punto: 11-12. Cetrullo sbaglia ancora e sarebbe già pronto il cambio con Kody, ma Cantagalli prima chiede il video check che gli dà ragione. Punto e un Cetrullo carichissimo successivamente va a segnare il punto che porta al 14-14. Michalovic centra un altro ace: 14-17. Si fa dura. Ma Reggio ha grande cuore e ruggisce con Silva: 16-18. E ancora Silva: 18-19! Ora è coach Mastrangelo a chiedere timeout. Che set spumeggiante. E al rientro sul parquet, Dolfo azzera il gap: 19-19! La Tonno Callipo torna sopra (19-21), momento cruciale. Set che si innervosisce un po’ per qualche scelta arbitrale, Dolfo però tira fuori dal cilindro il 21-22 e Benaglia un primo tempo di rabbia che vale il 22-22. Tutto da giocare. E ancora un super Dolfo (7 punti per lui sul referto a fine set) che sigla il 23-22! Pazza Reggio. Vibo pareggia, ma Dolfo mura Forni e fa 24-23: set ball e Cantagalli mette dentro Tom D.P. Ma i calabresi si portano sul 24-24 nonostante una difesa grandiosa di Morgese: si va ai vantaggi. Vibo sbaglia l’attacco e altro set ball Conad con Kody in campo. Poi ecco il Kangaroo Killer Tom D.P. che mette il colpo del 26-25, poi invasione fischiata a Vibo e confermata pure dopo il videocheck: la Conad esulta per l’1-0!

In avvio di seconda frazione parte meglio Vibo con un grande Forni: 1-4 e Cantagalli chiama subito i suoi a rapporto. Una pausa che porta i suoi frutti con Reggio che azzera lo svantaggio: 6-6. Vibo viaggia costante sul punto di vantaggio, con la Conad sempre pronta a mordere: 10-11 con Cetrullo che piazza una bomba potentissima. E poi dopo il riposo tecnico, ecco l’aggancio col solito indiavolato Dolfo: 12-12. Vibo va a segno, poi un immenso Morgese rimette in aria praticamente una palla a terra, Marchiani confeziona la pipe e Dolfo la mette nell’angolino: 13-13. Partita combattutissima. Ora Vibo grazie a due errorini di Reggio si porta sul +2: 15-17. Momento clou. Sbaglia anche la Tonno Callipo con Michalovic in battuta e così Cetrullo riporta tutto in parità: 18-18! Vibo va sopra, ma Benaglia erge un muro ed è 19-19. Cantagalli inserisce Tom D.P., come di consueto nei finali di set. E poi il Pirata Benaglia fa portare la mano sugli occhi di tutto il PalaBigi con un altro muro fenomenale: 20-19, la Conad ora conduce. Fase caldissima. Vibo ripareggia i conti, ma ecco il Kangaroo Killer che fa 21-20! Si gioca punto a punto, ma Dolfo vuole mettersi in tasca anche questo set: 22-21. E poi Presta sbaglia l’attacco e Reggio va sul 23-21! Forni poi erge un muro incredibile su Cetrullo ed è 23-23. Cantagalli chiama timeout. Ora il secondo set va nelle mani di chi ha i nervi più saldi. Cetrullo si fa perdonare alla grande l’attacco sbagliato e scaglia la bordata del 24-23. Set ball per la Conad! Michalovic però lo annulla e si va ancora ai vantaggi: 24-24. Vibo va sopra 25-24 nonostante il videocheck chiamato da Cantagalli, ma Dolfo subito dopo riequilibra tutto: 25-25 E poi ancora un muro spaziale di Benaglia: 26-25 e ancora set ball Reggio. E ancora Michalovic lo annulla: 26-26. Che set. Che gara. E’ sempre Dolfo a far gioire la folla: 27-26. Ma sulla free ball successiva, viene murato ed è 27-27. Poi ancora super Benaglia con un primo tempo: 28-27! Ancora set ball Conad. Ma Vibo annulla tutto. Poi ci prova Cetrullo a guadagnarsi il set ball buono: 29-28. E lo stesso Cetrullo esplode sul petto di Michalovic la schiacciata vincente che vale il 30-28 e il 2-0 per Reggio!

Avvio equilibratissimo anche nel terzo set, ma con tanti errori specie al servizio: 4-4. Reggio la vuole chiudere, ma Vibo la vuole riaprire e vincerà chi oserà di più in questo set. I calabresi vanno avanti di due, provando a costruirsi un buon vantaggio: 5-7. La Conad però va subito ad impattare sul 7-7. Che partitona e che spettacolo al PalaBigi. Si viaggia sempre in parità assoluta: 11-11 con un Benaglia scatenato. La Tonno Callipo riprova a prendere il largo con un muro di Presta su Silva: 11-14. Ma la Conad centra il break che permette di riavvicinarsi agli ospiti: 13-14. Poi Vedovotto trova un ace che manda ancora in fuga i suoi: 13-16. Michalovic sbaglia qualcosa in battuta e Reggio resta a meno due: 16-18. Poi Hitman Cetrullo trova il proiettile del -1: 17-18. Vantaggio di Vibo che resta costante: 19-20. Dentro ora l’australiano Tom D.P. Poi ecco l’aggancio: Vedovotto tira fuori ed è 20-20! Vibo guadagna il +1 ancora, ma proprio Douglas-Powell pareggia i conti: 21-21. Cantagalli si gioca anche la carta Kody per un grande Cetrullo. Benaglia sbaglia il servizio ed è 21-22. Momento cruciale del set e della partita. L’arbitro fischia il doppio a Morgese e ora si mette male: 21-23. Cantagalli chiama timeout per spezzare il momento favorevole ai calabresi. E sortisce l’effetto desiderato con Vedovotto che sbaglia la battuta: 22-23. Ma Vibo si porta sul 22-24 e guadagna il primo set ball. Che va a concretizzarsi con un ace: 22-25 e 2-1, con la Tonno Callipo che accorcia le distanze.

Coach Cantagalli striglia i suoi in un time out di gara 2 di semifinale.

Coach Cantagalli striglia i suoi in un time out di gara 2 di semifinale.

Comincia meglio la Conad, con la rabbia in corpo per non aver chiuso la partita e piazza subito un bel 3-0. Prova a recuperare terreno Vibo, ma Reggio ha grande determinazione e tiene il +3 di vantaggio: 5-2. Ma qualche errore e un pizzico di nervosismo riportano sotto a -1 la Tonno Callipo: 6-5. Michalovic poi trova il colpo del pari: 8-8. Una gara sempre equilibratissima. Dolfo riporta la Conad a condurre con un grande diagonale: 10-9. Sempre in parità questo match che Reggio e Vibo giocano palla su palla: 13-13. Poi Cetrullo e un grande ace di capitan Tondo portano la Conad sul +2: 17-15. Tenta la fuga decisiva il Volley Tricolore. Poi l’ennesimo muro di Davide Benaglia fa godere il PalaBigi: 18-15. Momento chiave. Per Michalovic non è serata in battuta e Reggio va avanti sul 19-16. Straordinario il Pirata che con un primo tempo potentissimo schiaccia il 20-17. Cantagalli manda dentro Tom D.P. che mette giù una palla pesantissima che vale il 21-18. Canta il PalaBigi come mai ha fatto per la pallavolo, spettacolo coinvolgente. Timeout chiesto da Mastrangelo, ma al rientro sul parquet Cetrullo spara il 22-19 a terra. Vedovotto sbaglia ancora dal servizio e la Conad è sul 23-20! Vantaggio importante che Vibo però va a ridurre spaventosamente: Tom D.P. sbaglia al servizio e poi il muro reggiano invade a rete ed è 23-22, calabresi a -1. Forni poi mura Cetrullo e il gap è azzerato: 23-23. Incredibile. Tutto da rifare per la Conad. L’inerzia va dalla parte di Vibo che va sul 23-24 e serve per il set. Sardanelli centra l’ace e il break di 5-0 con cui Vibo si porta sul 2-2 clamorosamente. Si va al tie-break. Che mazzata per Reggio che vedeva il traguardo all’orizzonte.

Quinto set, quello decisivo di questa bellissima odissea pallavolistica, che si apre col totale equilibrio: 2-2. Cetrullo commette due errori e Vibo si porta sul 2-4. Cantagalli mette dentro Kody per giocarsi il tutto per tutto. Resiste per ora il +2 dei calabresi: 4-6. Poi un grande attacco proprio del Puma camerunense e un gran muro di Tondo riporta sotto di uno Reggio: 6-7. Match apertissimo ancora. Kody croce e delizia: sbaglia il servizio, ma poi sgancia un siluro galattico: 7-8. Michalovic mura Dolfo e Vibo piazza un allungo importante nel momento clou del tie-break: 7-10. Cantagalli scuote i suoi col timeout e Kody tiene accese le speranze: 8-10. Tondo sbaglia il servizio, ma Dolfo ci mette una toppa: 9-11. E ancora Kody con una bomba a rosicchiare lo svantaggio: 10-11! La Conad è lì. Alle calcagna della Tonno Callipo. Vibo piazza il 12-10, ma è ancora Kody a scaricare una saetta sul petto del libero Marra: 11-12. Dolfo però sbaglia il servizio, ma è Tom D.P. a tenere ancora acceso brillante il lumicino: 12-13. Ma Vibo non sbaglia l’attacco successivo e si guadagna due match-ball. Tondo annulla il primo con un gran primo tempo ed è 13-14. Ma Forni non sbaglia il colpo del ko e Vibo si porta la vittoria a casa dopo una grande rimonta, ponendo la serie sul 2-0 a suo favore.

Il tabellino  

CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA  2

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA    3

(27-25; 30-28; 22-25; 23-25; 13-15) 

REGGIO: Silva 20, Tondo 10, Marchiani 2, Dolfo 18, Benaglia 14, Cetrullo 20; Kody 5, Tom D.P. 5, Scaltriti, Bevilacqua. Libero: Morgese. Non entrati: Cargioli e Bonante. Allenatore: Cantagalli

VIBO: Forni 20, Pinelli 1, Vedovotto 15, Presta 4, Michalovic 17, Casoli 15; Sardanelli 3, Silva de Araujo, Maccarone 6. Libero: Marra. Non entrati: Korniienko, Ferraro e Corrado. Allenatore: Mastrangelo

Arbitri: Curto e Montanari

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *