Giornate laicità: la sorte della Costituzione e degli italiani con Gaetano Azzariti e Nicola Tranfaglia

23/4/2016 – Riforma costituzionale: se ne parla alle Giornate della laicità di Reggio Emilia, sabato 23 aprile 2016, alle ore 15, col contributo del costituzionalista Gaetano Azzariti. L’attualità diventa così protagonista del festival sui diritti civili e di libertà, in programma fino a domenica 24 aprile nella sede dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (viale Allegri 9).

Una domanda è centrale: la riforma costituzionale riuscirà ad invertire la rotta, a dare nuovo impulso alla democrazia pluralista, oppure continuerà a farci restare nel pantano? A dialogare con Gaetano Azzariti ci sarà Jacopo Tondelli, direttore della testata online “Gli Stati generali”.

Questa di sabato è una giornata ricca di incontri e approfondimenti sul tema di questa settima edizione delle Giornate della laicità, “Fare gli italiani”: tra gli ospiti in programma, alle ore 18,  Nicola Tranfaglia che dialogherà con Mirco Carrattieri di Istoreco su “Fare e disfare gli italiani: 70 anni di Repubblica tra attese e disattese”.

Alle 16.30 spetterà  Demetrio Neri, Maurizio Mori e Carlo Flamigni sviscerare quale sia il ruolo del pensiero analitico nella formazione di cittadini autonomi e maturi, nell’incontro “Valorizzare il pensiero scientifico: un’opportunità mancata?”.

La mattinata di sabato è dedicata al mondo della scuola: alle 10 e alle 11.30 si svolgono infatti due incontri pensati per gli studenti, ma aperti a tutti, che vedono la partecipazione di Paolo Legrenzi, Armando Massarenti ed Enrico Donaggio. I primi dialogheranno con gli studenti delle scuole superiori su “La buona logica” e sull’importanza del pensiero critico: i due autori proporranno test, giochi e problemi per risvegliare la capacità di riflettere in modo non automatico, allineando in una gustosa cassetta degli attrezzi i meccanismi del pensiero che sono alla base di tale capacità. Il secondo incontro sarà invece a cura di Enrico Donaggio e verterà sulla necessità di pensare con la propria testa, non accettare passivamente opinioni e comportamenti senza sottoporli al proprio giudizio, essere padroni del proprio corpo e della propria coscienza. In breve: esercitare libertà di azione e pensiero, essere uno spirito critico.

Alle 11.15, infine, cerimonia di consegna delle borse di studio messe a disposizione da Coopselios, Cgil Reggio Emilia e Fondazione Reggio Tricolore per gli studenti autori dei migliori elaborati realizzati nell’ambito del ciclo di lezioni sui valori della Costituzione e su scienza ed evoluzione, organizzati nelle scuole superiori di Reggio Emilia e provincia da Iniziativa laica tra gennaio e marzo 2016.

Il programma delle Giornate della laicità si concluderà domenica 24 aprile con gli interventi di Enzo Marzo, Annarosa Buttarelli, Pierfranco Pellizzetti e la presentazione del libro “Civilmente”, edito da Corsiero editore e scritto da Janna Carioli e Francesca Ciampi.

Partecipare agli incontri –  L’ingresso agli incontri è di 3 euro. Durante le Giornate della laicità i biglietti saranno venduti all’ingresso di ogni incontro.

Per i giovani sotto ai 25 anni l’ingresso agli incontri è gratuito.

 Per info e programma completo: www.giornatedellalaicita.com

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *