Camer-boom, migliaia in coda per le auto d’epoca

2/4/2016 – L’apertura della 36ma edizione del Camer,  alle Fiere di Reggio Emilia, ha offerto uno spettacolo davvero impressionante. Viabilità modificata, strade intasate, parcheggi esauriti, migliaia di persone in coda alle casse sin dalle prime ore della mattina. La Mostra Scambio delle auto e moto d’epoca  è partita con il botto e ha portato una marea umana impressionante nel quartiere fieristico reggiano.

Camer 2016, la fila alle casse sabato mattina

Camer 2016, la fila alle casse sabato mattina

Del resto è sterminata la proposta dei  1.600 espositori arrivati da diversi continenti, e quella culturale del Punto incontro che ha trasformato il quartiere fieristico reggiano in un vero e proprio museo a cielo aperto dei motori d’epoca.

45mila metri quadrati di esposizione e più di 35mila visitatori nell’ultima edizione: la Mostra Scambio del Camer è senza dubbio una delle più importanti vetrine europee di auto e moto d’epoca, ma anche una fonte inesauribile di pezzi di ricambio, accessori, gadget di ogni settore. Una vera manna per gli appassionati, che si rivolgono al Camer  per trovare pezzi rarissimi per le proprie auto e moto, oppure per far sistemare, o valutare, la vecchia auto del nonno o la moto del papà che si ritrovano ancora in garage. La proposta sarà come al solito di grande interesse per una manifestazione che si è attestata tra le principali a livello italiano e internazionale.

Una magnifica Ford Gran torino in esposizione al Camer

Una magnifica Ford Gran torino in esposizione al Camer

Il collezionista e amante del motorismo storico avrà la possibilità di trovare moto, auto, cicli, accessori e ricambi d’epoca, nell’ambito di una proposta di grande livello dove molteplici saranno le opportunità di scoprire ogni tipo di ricambio; dal settore motociclistico a quello automobilistico, per poi avere la possibilità di reperire libri, manuali e decalcomanie con la presenza dei massimi specialisti del settore, inoltre grande offerta di modellismo, in più gli oggetti di complemento: valigeria, caschi, targhe, gadget e tantissimo altro. In esposizione: automobili, motociclette, ciclomotori, motori a rullo, trattori, insomma tutto quello che viaggia sulle ruote storiche.

Tra i pezzi più corteggiati, di quelli che fanno sognare, una “Gran Torino” dei primi anni Settanta,  il cui mito è stato rinnovato  dal monumentale film di Clint Eastwood.

Il Punto d’Incontro del Camer Club quest’anno racconta  “L’Evoluzione Tecnica nel mondo delle corse”, con  auto e moto che rappresentano questa evoluzione dai primi anni del 1900 sino agli anni 2000.

camer 2016, panoramica del piazzale

camer 2016, panoramica del piazzale

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *