Assoluzione totale di Pagliani: incredibile dichiarazione del sindaco Vecchi e di Manghi. Per loro resta politicamente “condannato”

22/4/2016 – Alla luce del totale proscioglimento di Giuseppe Pagliani “per non aver commesso il fatto” dall’accusa infamante di concorso in associazione mafiosa nel processo Aemilia, appare surreale la dichiarazione a 4 mani emessa in serata dal sindaco Luca Vecchi (che non ha ancora prodotto in consiglio le fatture del completamento della casa di Masone) e del presidente della provincia Giammaria Manghi.

A loro due sentenze, quella del Riesame e quella del Gup di Bologna, evidentemente non basta: Pagliani resta “condannato a priori”.

SATIRA! Luca Vecchi e Abramo nelle vesti di Stanlio e Ollio

SATIRA! Luca Vecchi e Abramo nelle vesti di Stanlio e Ollio

Ecco cosa scrivono Vecchi e Manghi:  “L’assoluzione del consigliere comunale e consigliere provinciale del Pdl Giusepppe Pagliani, di cui prendiamo atto, non fa venir meno il giudizio politico circa l’inopportunità della sua condotta, nell’aver frequentato persone con connessioni dirette con la mafia.

Dalle Amministrazioni pubbliche e dalla politica, i cittadini si aspettano una distanza netta nei comportamenti e nelle condotte da contesti malavitosi”.

L’assoluzione completa, evidentemente non ha valore.

“Una parte delle sentenze del processo Aemilia è stata emessa a poco più di un anno dall’esecuzione delle ordinanze cautelari e ciò porta con sé due dati di fatto importanti – continuano sindaco e presidente –

Il primo è che in breve tempo la magistratura ha messo un importante punto fermo su questa grave vicenda, giudicando posizioni e responsabilità personali e cristallizzando la verità emersa dagli atti di indagine e dei riti alternativi.

Il secondo è che il procedimento riprova la vicinanza delle istituzioni, in questo caso l’ordine giudiziario, alla comunità che ha avuto risposte su un tema cruciale per la sua storia e non è stata lasciata sola”.

Sulla stessa falsariga il Movimento 5 Stelle: per la deputata Maria Edera Spadoni e il gruppo consiliare grillino di Reggio “se a livello giuridico il cittadino Pagliani è innocente, a livello politico il consigliere Pagliani è inadeguato e inaffidabile politicamente  al suo ruolo”. Pertanto: deve dimettersi da consigliere comunale di Reggio Emilia, come chiederemo nell’odg sottoscritto insieme ad altri consiglieri comunali”.

 

Be Sociable, Share!

6 risposte a Assoluzione totale di Pagliani: incredibile dichiarazione del sindaco Vecchi e di Manghi. Per loro resta politicamente “condannato”

  1. umberto Rispondi

    22/04/2016 alle 19:21

    Incredibile! !!

  2. itala mastronardi Rispondi

    22/04/2016 alle 19:57

    I ” COMPAGNUCCI” SONO SEMPRE ACIDI QUANDO PERDONO!! SAREBBE STATO UN BEL COLPO UNA PESANTE CONDANNA PER L’AVVERSARIO POLITICO AVV. GIUSEPPE PAGLIANI! ( NATURALMENTE SUL VENTO) PENSINO A FORNIRE LE FATTURE RICHIESTE DELLE ABITAZIONI DI QUALCUNO!! AUGURI AVVOCATO PAGLIANI E “LIBATE NEI LIETI CALICI” !!!

  3. Fausto Poli Rispondi

    22/04/2016 alle 22:12

    beh, una dichiarazione che lascia esterefatti, proprio rilasciata dalla stesso Manghi. Il PD e’ il protagonista delle note vicende di andragheta, gia’ da quando lo stesso Manghi era ancora da concepire.

  4. Massimo Rispondi

    22/04/2016 alle 23:29

    Più’ che ‘incredibile’ e’ scandalosa, riflesso della bassezza politica di una città decrepita. Del resto, quando Prodi dice che gli immigrati sono risorse poiche’ ci pagheranno le pensioni nei prossimi anni, mentre noi li vediamo ‘fare un cazzo’ per le vie del centro con telefonini ultimo modello. Belle risorse, quelle che stanno in albergo a non fare una minchia…. Ci spiegassero come si fa a pagare i contributi non facendo nulla

  5. franco Rispondi

    23/04/2016 alle 10:04

    Di questo passo perchè non si verificsno le varie cene preelettorali con la comunità cutrese alle quali hanno sempre partecipato la gran parte dei candidati dei diversi gruppi politici ? A tali cene le presenze erano ampie e sicuramente non tutti i presenti erano in odore di santità! Se poi tutti i frequentatori dovessero fare un po’ di carcere preventivo temo che la città si dovrebbe trasformare in un ampio csrcere.

  6. alberto Rispondi

    23/04/2016 alle 11:25

    L’assoluzione di Pagliani non conta per le zecche!! Se basta una cena per essere colpevoli cosa ne pensa il sindaco dei viaggi di DELRIO?
    PD=MAFIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *