Alla Conad serve l’impresa alle 20,30 a Vibo Valentia. Capitan Tondo:”Non è una mission impossible!”

20/04/2016 – Un’impresa da Super Eroi. È quello che serve alla Conad stasera alle 20,30 (diretta streaming SporTube) nella gara-3 della semifinale Play Off Serie A2 UnipolSai a Vibo Valentia dove affronta la Tonno Callipo che dopo aver espugnato il PalaBigi sabato scorso ha portato la serie sul 2-0 e ha l’occasione per chiudere la pratica e volare in finale.

Ma gli uomini di coach Luca Cantagalli sono determinati a ribaltare la situazione e riportare quantomeno la serie a Reggio Emilia mercoledì prossimo per l’eventuale gara-4.

Il capitano del Volley Tricolore, Tondo.

Il capitano del Volley Tricolore, Tondo.

Per farlo serviranno quasi dei super poteri. Come i panni di Batman che scherzosamente ha vestito ieri mattina Capitan Alessandro Tondo che si è laureato col voto di 106 in Fisioterapia all’Università degli Studi di Parma, dove tutta la squadra è andato a festeggiarlo prima di partire alla volta della Calabria per il match contro Vibo Valentia. Un breve brindisi – con l’auspicio che sia  anche benaugurante anche per la partita – e poi via verso Vibo, concentrati sul match.

“Sono ovviamente contento per la mia laurea dopo tanti sacrifici, dato che giocando a pallavolo, ritagliarsi del tempo per studiare non è semplice. Ora però la mia lode vorrei fosse la partita di domani sera. Dobbiamo riaprire la serie, non sarà facile, ma troveranno pane per i loro denti perché andiamo a combattere fino alla fine. Non è una “mission impossible”, abbiamo una grande voglia e se giochiamo come sappiamo, possiamo metterli in grande difficoltà. E poi se vincessimo, daremmo una svolta, perché dovrebbero venire a giocare a Reggio, dove abbiamo visto che soffrono…”.

Una bella difesa di Dolfo.

Una bella difesa di Dolfo.

Anche Ludovico Dolfo sostiene la tesi del capitano: “Dobbiamo cercare di riportarli a Reggio, perché il calore del nostro pubblico può fare la differenza e trascinarci a vincere. In questi giorni abbiamo lavorato soprattutto sulla testa, inutile negare che la botta psicologica per aver perso subendo una rimonta così sabato sera, si è fatta sentire. Ma l’abbiamo superata e ora siamo concentrati su questo match che vogliamo vincere a tutti i costi”.

Infine, suona la carica anche Leano Cetrullo: “Quella di sabato è stata forse la partita di più alto livello del campionato. Credo che tutti si siano accorti che siamo una grandissima squadra, compresi i nostri avversari. Dobbiamo capirlo di più anche noi: siamo una grande squadra e a tratti siamo anche superiori a loro. E secondo me, cominciano ad avere paura di noi. Dobbiamo scendere in campo con tanta determinazione e cattiveria agonistica”.

Cetrullo esulta dopo 1 punto conquistato.

Cetrullo esulta dopo 1 punto conquistato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *