Addio a Emiliano Liuzzi , giornalista del Fatto, morto a 46 anni

6/4/2016 – Lutto nel giornalismo per la morte improvvisa, ieri notte di Emiliano Liuzzi, cronista del Fatto quotidiano. Aveva 46 anni. Lascia due figli, Lo ha annunciato il sito del giornale, che ha aperto con la scritta ‘Ciao Emiliano’. Liuzzi, a lungo giornalista del Tirreno di Livorno, aveva fondato e diretto per due anni il Corriere di Livorno e nel 2011 er diventato responsabile del fattoquotidiano.it per l’Emilia-Romagna. Cordoglio anche nel mondo della cultura, della politica e nelle istituzione: un messaggio è stato inviato alla famiglia dal presidente della regione Bonaccini.

 

Emiliano Liuzzi

Emiliano Liuzzi

  Nato a Livorno il 2 novembre 1969, giornalista professionista dal 1995, master in giornalismo alla Columbus University, Liuzzi aveva lavorato per il Corriere delle Alpi e l’Alto Adige e nel 1997 era arrivato al Tirreno. Diciannove anni dopo aveva fondato e diretto per due anni il Corriere di Livorno. Aveva iniziato a collaborare con Il Fatto nel 2009 e dal 2011 era diventato responsabile della sezione Emilia Romagna de ilfattoquotidiano.it, mentre nel 2013 aveva partecipato alla nascita de Il Fatto del Lunedì per poi rimanere stabilmente nella redazione del giornale. Aveva due figli.

    Tante le testimonianze di cordoglio su Twitter. “Amava la vita, la sua famiglia, la politica è il suo giornale. È caduto e si è rialzato. Non ha sprecato il suo tempo”, scrive Luca Telese. “Il mio cuore è spezzato per la morte di un caro, onesto amico. Ci siamo sentiti domenica. Non ho parole per la perdita di Emiliano Liuzzi”, è il tweet di Francesca Barra. “Un abbraccio ai familiari e un abbraccio a tutta la redazione del @fattoquotidiano per la morte di Emiliano #Liuzzi”, è il messaggio di Erasmo d’Angelis, direttore dell’Unità. “Sincere condoglianze alla famiglia di Emiliano Liuzzi e ai colleghi de il fatto” anche da parte di Clemente Mimun.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *