25 Aprile anti-bergoglista
Convegno incendiario dei cattolici tradizionalisti di Radio Spada
“Noi vogliam Dio” all’agriturismo Il Bove di Reggio Emilia

13/4/2016 – Anche quest’anno i cattolici tradizionalisti di Radio Spada, movimento in cui si incrociano la Fraternità San Pio X e altri gruppi anti-conciliari italiani,  si riuniscon0 a Reggio Emilia per un 25 aprile decisamente fuori dalle righe. Il programma della giornata di conferenze, è “incendiario”: del resto il superiore generale della Fraternità, il vescovo svizzero monsignor Fellay ha appena definito “terrificante” l’esortazione Amoris laetitia di Papa Francesco. radio spada 25 aprile

Location della giornata l’agriturismo Il Bove di via Salimbene da Parma, a Sesso . Tema: Instaurare omnia in Christo: quali prospettive?

ECCO IL PROGRAMMA DEL 25 APRILE

Ore 10 – arrivo degli ospiti e apertura dei banchetti librari, con le ultime novità editoriali: “Dal divorzio al gender” – Famiglie centrifugate e identità liquida: una dissoluzione dalle origini remote (atti del convegno del 28 novembre 2015) ; “L’idolatria finanziaria o del culto di Mammona” di Luigi Copertino;  “Cento anni di Magistero quasi dimenticato”.

Ore 10,30: presentazione della giornata e saluti delle Associazioni culturali partecipanti
Ore 11: TAVOLA ROTONDA. La nuova fase della dissoluzione conciliare: analisi, bilanci e prospettive per il futuro

Si confrontano Don Floriano Abrahamowicz (Domus Marcel Lefebvre) e Alessandro Gnocchi (giornalista, saggista), modera Piergiorgio Seveso

Ore 12,30: Ricreazione e pranzo (25 €: fondamentale prenotarsi)
Ore 14,30: MOMENTO TEATRALE. In classe con il modernista: un dialogo tragi-comico
A cura di Luca Fumagalli e Piergiorgio Seveso

Ore 15: CONFERENZA.  Los von Rom. Percorsi di apostasia da Lutero a Kasper, con interludio nazionalsocialista: parla Domenico Savino (saggista) introdotto da Andrea Giacobazzi

Ore 16: CONFERENZA. I Papi e l’Islam. Dalla Crociata di riconquista, alla Crociata di difesa… al “dialogo interreligioso”: parla Massimo Viglione (docente universitario e storico) introdotto da Gabriele Colosimo

Ore 17: Chiusura dei lavori da parte del Consiglio Direttivo di Radio Spada, canto di Noi Vogliam Dio.

E’ possibile prenotarsi per il pernottamento in loco (Agriturismo “Il Bove”, via Salimbene da Parma 115, Reggio Emilia).
PRENOTAZIONI e INFO: [email protected] / 366.2949035

Link:  http://www.radiospada.org/2016/02/pronti-il-25-aprile-radiospadista-ritorna-a-reggio-emilia-con-relatori-deccezione/

Da tempo Radio Spada e la Fraternità San Pio X costituiscono un grattacapo per il vescovo Camisasca: è di poche settimane fa la polemica per l’intervento autoritario del parroco di Correggio contro la celebrazione della messa secondo il rito Tridentino, in una casa privata,  da parte dei lefebvriani di Parma, Reggio e Modena.

E questo 25 aprile dovrà assistere, proprio a Reggio, al coagularsi di un movimento contro l’Amoris laetitia di Francesco. Insomma, Camisasca dovrà fronteggiare da un lato l’attacco tradizionalista e anti-bergogliano, e dall’altra il trionfalismo, nell’anniversario della Liberazione, di quelli che non hanno ancora chiesto scusa per l’assassinio del beato Rolando Rivi, di don Pessina e di tanti altri preti ammazzati per ragioni ideologiche da partigiani comunisti, e che anzi contano numerosi supporter nel mondo cattolico reggiano.

Be Sociable, Share!

3 risposte a 25 Aprile anti-bergoglista
Convegno incendiario dei cattolici tradizionalisti di Radio Spada
“Noi vogliam Dio” all’agriturismo Il Bove di Reggio Emilia

  1. Rodrigo Rispondi

    13/04/2016 alle 23:22

    Un bel convegno è un articolo pungente… Una sola precisazione: Radio Spada non è legata alla San Pio X ma in essa convivono molte anime del tradizionalismo.

  2. Pingback: ReggioReport: 25 aprile radiospadista a Reggio? Incendiario, si coagula movimento | Radio Spada

  3. Sarebbe giunta l'ora.. Rispondi

    14/04/2016 alle 12:22

    Sono tempi in cui nessuna religione può prevalere su un’altra.
    Gli assolutismi di qualsiasi tipo non sono storicamente e culturalmente più accettabili.
    Scriviamo parliamo e testimoniamo spiritualità, evoluzone individuale..non una religione o un’altra.
    Svegliatevi omacci.. è PRIMA VERA ERA.
    Non minestrone riscaldato..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *