Estorsioni e usura al 3.000%: arresti

1/4/2016 – Le indagini dei Carabinieri dell’Aliquota Operativa e delle Stazioni di Cavriago, Bibbiano e Sant’Ilario d’Enza hanno permesso di assicurare alla giustizia i responsabili di un’illecita attività usuraia ed estorsiva compiuta nel corrente anno a Reggio Emilia e provincia ai danni di reggiani e stranieri costretti in taluni casi a saldare i relativi debiti con tassi usurai anche di oltre il 3000%. La Procura reggiana, nella persona del Sostituto D.ssa Luisa Serranti, concordando con le indagini dei Carabinieri ha richiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale di Reggio Emilia i provvedimenti restrittivi di natura cautelare che sono stati eseguiti dai Carabinieri.

Seguiranno aggiurnamenti: i dettagli in una conferenza stampa questa mattina del Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Emilia

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *