Storica Conad! Vince 3-0 contro Ortona e blinda il 5°posto, mai raggiunto prima dal Volley Tricolore!

CANTAGALLI: “ABBIAMO FATTO QUALCOSA DI GRANDE, MA NON DOBBIAMO SMETTERE DI AVERE FAME E LE MOTIVAZIONI PERSONALI NEI PLAYOFF CONTERANNO TANTISSIMO”.

IL PATRON AZZIO SANTINI: “LO AVEVO DETTO A SETTEMBRE CHE QUESTA SQUADRA ERA DA 5° POSTO A SETTEMBRE, SCOMMESSA VINTA. SALTO IN A1? VORREI SVEGLIARE QUALCHE ANIMA DI REGGIO. VISTO COSA SAPPIAMO FARE? DOBBIAMO ALZARE L’ASTICELLA, MA ABBIAMO BISOGNO DI UNA MANO…”.

Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. La Conad vince 3-0 al PalaBigi contro Ortona e si piazza al 5° posto della classifica alla fine della Regular Season. Sugli scudi soprattutto Leano Cetrullo che segna 19 punti e Ludovico Dolfo con 18, oggi davvero ispiratissimo. Un risultato storico, mai raggiunto prima dal Volley Tricolore e che premia la squadra di coach Cantagalli dopo una seconda parte di stagione fenomenale. Una vittoria che lascia in tasca le calcolatrici, perché con questa vittoria la posizione è in cassaforte e ai playoff, Reggio se la dovrà vedere con Civita Castellana che ha perso lo scontro diretto contro Tuscania (che si piazza 3° e la spunta solo grazie al maggior numero di vittorie rispetto ai marchigiani a pari punti) al tie-break dopo aver condotto 2-1. Prima gara domenica alle 18 nelle Marche e ritorno alle 20,30 sotto i riflettori del PalaBigi mercoledì prossimo. Un bellissimo regalo a un grande pubblico che oggi ha sostenuto la squadra; tanti bambini hanno ricevuto le uova di Pasqua offerte dal main sponsor Conad, lanciate direttamente dai giocatori delle due squadre sugli spalti.

Il primo punto del match lo firma Ortona, ma Dolfo e Cetrullo – che contro la sua ex squadra, con cui ha pure vinto il titolo di miglior realizzatore in A2 qualche stagione fa, ci tiene sempre a fare bella figura – poi cominciano la loro giornata super e iniziano a martellare portando la Conad sul 5-4 e poi sull’8-4. Reggio allunga col pirata Benaglia e poi ancora con Dolfo grazie a una splendida pipe: 12-7. Ma Ortona, nonostante non abbia più ambizioni di classifica, vende cara la pelle e con un ace e una pipe di Paoletti (7 punti a referto nel primo set) tenta la rimonta e arriva fino al 12-10. Cantagalli non ci sta e chiama time-out, Tondo al ritorno sul parquet suona la riscossa, ma Ortona non molla mai: 14-13. Allora si scatena Cetrullo (9 sullo score a fine set per lui), ma gli abruzzesi tengono: 18-16. Gli ospiti cominciano a forzare un po’ e collezionano errori in serie, così Cetrullo con un ace e Tondo con un grande muro mettono il Volley Tricolore sul 21-17. L’Impavida Ortona ritorna sotto sul 21-19, Cantagalli richiama i suoi in panchina e al rientro ecco l’allungo che poi risulterà decisivo: 23-19. Poi ecco il solito KK, il Kangaroo Killer Tom D.P., inserito per decidere il set come spesso fa e l’australiano piazza un ace favoloso per il 24-19. Gli abruzzesi annullano due set ball, ma Dolfo piazza il colpo del 25-21 e 1-0 per Reggio.

Nel secondo set i primi punti sono sempre di Ortona con la Conad che sbaglia troppo soprattutto in battuta: 4-6. La Sieco Service allunga sul +3: 5-8, ma Dolfo spezza il momento positivo con un grande ace. Cetrullo porta Reggio prima sotto di due punti (8-10) e poi a una sola lunghezza: 10-11. Poi però Ortona centra ancora un bel break e va ancora sul +3: 12-15. Ma Cetrullo e Dolfo oggi sono impressionanti e bombardano fino al 15-15. Da qui, la Conad non tornerà più sotto, a colpi di ace della banda e dell’opposto: 20-17. Prova col time-out a spostare l’inerzia coach Nunzio Lanci, ma Tondo di forza con due punti consecutivi porta il Volley Tricolore fino al 22-18. Tenta il miracolo Ortona che comunque tiene botta arrivando al 24-22, ma Dolfo è ancora spietatissimo: 25-22 e 2-0!

Terzo set che potrebbe dare la certezza del 5° posto alla Conad, ma Ortona come da copione comincia meglio la frazione: 0-2. Ma ecco che Benaglia suona subito la rimonta con un bel primo tempo: 4-2. Il pubblico del PalaBigi, bello numeroso che nonostante la festività di Pasqua ha risposto alla grandissima, applaude Morgese dopo un miracoloso salvataggio e si diverte. Allora i ragazzi, spronati e caricati dal tifo, decidono di regalare una grande prova. Tondo a muro domina e Dolfo si scatena ancora con la complicità di Cetrullo: 12-8. Il coach di Ortona, Lanci, chiama time-out, ma non sortisce l’effetto sperato. Tondo è una macchina da guerra e piazza il 14-9. Ancora Cetrullo e ancora Dolfo con un attacco pazzesco dalla seconda linea su servizio di uno straordinario Marchiani vanno a portare la Conad sul 16-12. Ortona però si avvicina sul 16-14, a meno 2. Ma Reggio allunga ancora sul 19-15. Ortona non demorde nel momento clou della gara e si porta ancora a meno 2: 19-17. Cantagalli tiene tutti sulla corda, chiama time-out e inserisce Tom D.P. per spaccare la partita. Ma gli abruzzesi sono sempre lì: 21-19. E addirittura dopo scambi incredibili, arriva ad impattare sul 21-21. Cantagalli richiama ancora i suoi in panchina e chiede un ultimo sforzo. E poi ci pensa Tom D.P.: 22-21. Di Meo dalla seconda linea pareggia ancora i conti, ma Tondo piazza il 23-22. Ed ecco il colpo del Kangaroo Killer: Tom D.P. mette a terra un ace supersonico e fa 24-22. Match ball. Cetrullo fa invasione prima di scaricare a terra la palla che fa esultare il PalaBigi, l’arbitro fischia e l’urlo si strozza in gola: il 24-23 diventa un pazzesco 24-24 e si va ai vantaggi. Cetrullo trova un mani fuori (di un niente) del muro avversario e poi Dolfo chiude pure questo set: 26-24. Una super vittoria per 3-0 che lancia la Conad nella storia e ai playoff da quinti in classifica.

Il tabellino

CONAD VOLLEY TRICOLORE REGGIO EMILIA  3

SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA                     0

(25-21; 25-22; 26-24)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *