Scontro a Fiera Bologna: il cda si dimette in blocco e manda a casa Campagnoli.
Franco Boni nuovo presidente

Franco Boni

Franco Boni

10/3/2016 – Il reggiano Franco Boni sarà il nuovo presidente di Fiera di Bologna: riceverà l’investitura dall’assemblea dei soci convocata per il 25 marzo, il giorno di Venerdì santo. È l’epilogo dello scontro ai vertici dell’ente bolognese: i consiglieri di amministrazione della Fiera di Bologna si sono dimessi in blocco, facendo decadere lo stesso cda e il presidente Duccio Campagnoli.

Duccio Campagnoli

Duccio Campagnoli

Nella riunione dove avrebbe dovuto consumarsi la resa dei conti sulla guida dell’ente fieristico, a sorpresa, Campagnoli non ha presentato le dimissioni, come aveva lasciato intendere nei giorni scorsi. Di conseguenza i consiglieri, espressione dei soci che si erano accordati per cambiare guida alla fiera, lo hanno sfiduciato dimettemdosi n blocco.
Lunedì, dopo un incontro fra i soci pubblici, il sindaco di Bologna Virginio Merola aveva annunciato l’accordo per un nuovo presidente. Situazione della quale Campagnoli aveva detto di aver “preso atto”. Anziché dimettersi, tuttavia, nell’atto finale, ha preferito farsi disarcionare.
Per venerdì 25 è stata convocata l’assemblea dei soci che eleggerà il nuovo consiglio, che poi nominerà come presidente Franco Boni, per dieci anni presidente di Fiere di Parma,
che resterà in carica per un anno. Fino a quella data, Campagnoli resta a Bologna Fiere per l’ordinaria amministrazione.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *