Processo Aemilia: l’accusa chiede 310 testimoni, tra cui il prefetto Antonella De Miro e il pentito Giuseppe Giglio

13/3/2016 – Una lista di 310 persone, tra cui il recente pentito Giuseppe Giglio, imputato nel rito abbreviato in corso, e l’ex prefetto di Reggio Emilia, ora a Palermo, Antonella De Miro. Sono i testimoni proposti dall’accusa, i Pm Marco Mescolini e Beatrice Ronchi della Dda di Bologna, nel processo Aemilia alla ‘ ndrangheta emiliana il dibattimento prenderà il via a Reggio Emilia il 23 marzo per 147 imputati.Intanto si lavora a ritmi sostenuti per concludere in tempo l’aula prefabbricata nel cortile interno di Palazi di giustizia.
    Nella lista sottoposta al vaglio dei giudici c’è il personale di polizia giudiziaria che ha svolto le indagini, oltre a funzionari dell’agenzia delle Entrate e delle Dogane, dell’Arpa, assessori e dirigenti di enti locali, il sindaco di Finale Emilia Fernando Ferioli, la giornalista Sabrina Pignedoli (parte civile) e sei collaboratori di giustizia.
    Tra gli imputati di cui verrà chiesto l’esame, l’ex calciatore Vincenzo Iaquinta e Michele Bolognino, ritenuto uno
dei capi dell’organizzazione. Tra gli imputati in abbreviato che i Pm vogliono sentire, la consulente bolognese Roberta Tattini e il giornalista reggiano Marco Gibertini.
   

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *