Ottava vittoria consecutiva per la Conad che continua la sua marcia trionfale! Battuta 3-0 al PalaBigi la capolista Vibo.

05/03/2016 – (Daniele Petrone-Carlo Codazzi) – Una Conad da stropicciarsi gli occhi, da favola! Non ci sono altre parole per definire l’impresa compiuta stasera dagli uomini di Cantagalli che hanno dimostrato che le fiabe esistono.

Quella che fino a 3 mesi fa era la cenerentola del campionato, inchiodata malinconicamente all’ultimo posto, ha battuto la regina del campionato Vibo per 3-0. Una prova straordinaria. Per la Conad è il successo numero 11 nelle ultime 12 gare, l’ottava vittoria consecutiva. Numeri pazzeschi, playoff praticamente ipotecati. E ora il Cantagalli-team puó lottare anche per il terzo posto. Mercoledì, infatti, la Conad farà tappa a Sora dove sfiderá la seconda in classifica. All’andata, a campi invertiti, partì la cavalcata favolosa di Tondo e compagni culminata con lo splendido e sorprendente successo conquistato ai danni della capolista di A2.

Luca Cantagalli durante un timeout.

Luca Cantagalli durante un timeout.

Il PalaBigi presentava un’ottima cornice di pubblico pronta a sostenere a perdifiato la Conad contro la capolista Vibo. Reggio, sospinta dal tifo caldissimo, è partita subito con grande tenacia e dinamite nelle gambe portandosi sul 3-0 in avvio di primo set. Vibo ha reagito ed è arrivata ad 1 lunghezza: 4-3. Ma Cetrullo e Dolfo hanno trascinato la Conad con un muro impenetrabile. Padroni di casa sorprendentemente avanti 11-4 col tecnico dei calabresi a chiamare i suoi al timeout. La Tonno Callipera era in difficoltá sull’aggressivitá della truppa di Cantagalli che è poi scappata via col parziale di 15-5! Vibo ha provato a rosicchiare qualcosa, ma forzando le giocate ha commesso qualche errore che ha spinto la Conad al 17-10 con un Cetrullo carico a pallettoni. Reazione e rimonta fino al -5 da parte della Tonno Callipo, ma un errore in battuta ospite e un ace di Tondo la Conad hanno avvicinato i reggiani  alla conquista del primo set: 21-15. Ancora errori di Vibo al servizio: 24-18 e 5 set ball per Reggio. Vibo ne ha annullato uno, poi ha sbagliato un attacco: 1-0 per la Conad!

Vibo ha provato subito a reagire nel secondo set, ma Tondo e Cetrullo, di forzam hanno ribadito che la regina del campionato doveva sudare per evitare la seconda capitolazione: 3-2 per Reggio. Frazione equilibrata con la Conad che giocava punto su punto grazie a un ottimo Dolfo: 6-7 per la Tonno Callipo. I calabresi centravano un break e si portavano sul 6-10 con le bordate dell’opposto migliore del campionato, ossia Peter Michalovic. Reggio non ha mollato la presa ed è tornata in paritá sull’11-11. Una bordata di Dolfo ha mandato in estasi i tifosi e spinto Reggio al sorpasso: 13-12! Fase cruciale del match, si è giocato sul filo sottile dell’equilibrio, ma la Conad ha tenuto la testa avanti: 16-15. Si è entrati nella fase in cui i punti sono divenuti “pesanti”: 19-19! Cantagalli ha messo dentro il kangaroo killer Tom D.P. che aveva deciso 2 set a Cantù. Proprio lui ha messo giù il 21-20! I calabresi, complice un pizzico di fortuna, hanno operato il contro sorpasso sul 21-23. Ancora Tom con 2 punti pazzeschi, uno su ace, ha portato la Conad sul 23 pari. Vibo piazzava il 24-23, ma Dolfo ha sentenziato i vantaggi: 24-24! Cantagalli si è giocato anche la carta Kody e il Black Mamba ha segnato il 25-24! Vibo, però, ha riagguantato il 25 pari. Spettacolo in via Guasco! Nel momento clou Dolfo e Cetrullo hanno chiuso i conti e il set. Conad sul 2-0, pazzesco!

Una battuta di Marchiani.

Una battuta di Marchiani.

Terzo set combattuto dall’avvio: 2-3 per Vibo. Cantagalli ha immesso subito Kody per Cetrullo e il camerunense ha messo immediatamente a terra 1 punto pazzesco. Vibo è restata sul pezzo, determinata a riaprire il match e si è portata sul 4-8. Cantagalli ha suonato la carica al timeout e i ragazzi hanno impattato il punteggio: 8-8 e gap azzerato. La Conad ha messo la freccia ed è passata a condurre 12-10. Kody è salito in cattedra e le sue schiacciate sono state delle vere frustate: 15-13 per Reggio. Vibo è rimasta attaccata al set e ha recupera il 16 pari. Calabresi addirittura al sorpasso e avanti di 2: 16-18. C’è voluto il solito Kody per spezzare l’incantesimo copn una bordata che ha trovato l’angolino del -1: 17-18.  Con coraggio, la Conad si è portata sul 19-19. Fase caldissima del match in cui ambedue le parti hanno commesso errori e il risultato è restato, comunque, in paritá: 22-22. Uno straordinario Kody ha segnato il 23-22! Le due squadre si sono sfidate colpo su colpo e si è andati ai vantaggi sul 24 pari.  Vibo si è innervosita, Pinelli si è beccato un giallo e Michalovic ha fatto invasione: match ball per Reggio che Tom D.P. non ha concretizzato con un ace per un nonnulla: 26-26. Fortunatamente, la battuta di  Vedovotto è finita out. Altro match ball per la Conad che il capitano Tondo ha sfruttato al meglio, così Reggio si è aggiudicata il match battendo la capoclassifica Tonno Callipo per 3 set a 0!

Tabellino

Conad Volley Tricolore-Tonno Callipo Vibo Valentia 3-0
(parziali 25-19; 27-25; 28-26)

Conad Reggio: Dolfo 8, Benaglia 8, Cetrullo 13, Silva 6, Tondo 10, Marchiani 1; Kody 8, Tom D.P. 4. Libero: Morgese. Non entrati: Cargioli, Bonante, Bevilacqua e Scaltriti. Allenatore: Cantagalli.

Tonno Callipo Vibo: Casoli 8, Forni 4, Pinelli 3, Vedovotto 10, Presta 4, Michalovic 18; Korniienko, Maccarone 3, Silva de Araujo 1. Non entrati: Sardanelli, Ferraro, Corrado. Allenatore: Mastrangelo.
Arbitri: Oranelli e Bellini.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *