Noi amiamo mangiar bene
Gli intrigoni e la pasticceria Boni al palazzo dei Musei

7/3/2016 – I prelibati intrigoni sono i protagonisti insieme alla storica pasticceria Boni di via Roma della nuova conferenza del ciclo “Noi amiamo mangiare bene/30 eccellenze dalla nostra tavola” in programma mercoledì 9 marzo al Palazzo dei Musei di Reggio Emilia (via Spallanzani 1, al piano terra), dalle 19 alle 20. L’iniziativa è a cura di Chiara Marando, Molino Denti e Pasticceria Boni.

Secondo gli storici la tradizione di friggere dolcetti a base di uova e farina risale all’epoca romana, durante la quale si preparavano i cosiddetti frictilia, fritti nel grasso di maiale e preparati in abbondanza durante il periodo di Carnevale, poichè dovevano durare per tutta la Quaresima.

Intrigoni

La tradizione dei frictilia è sopravvissuta fino ai nostri giorni, con le dovute differenze di ricette regionali, anche se sempre più spesso la frittura nello strutto è sostituita da quella nell’olio o dalla cottura in forno.

Queste speciali frittelle sono tipiche di tutto il territorio nazionale, ma assumono nomi diversi di regione in regione e spesso anche di provincia in provincia. In Emilia Romagna sono chiamati rosoni o sfrappole, ma in provincia di Ferrara diventano cróstoli e a Reggio Emilia intrigoni. Una peculiarità della ricetta reggiana prevede l’aggiunta di un bicchiere di sassolino o anisetta all’impasto di uova, zucchero e farina, conferendogli così un retrogusto aromatico. come sempre la conferenza si concluderà con un gustoso assoggio degli intrigoni, che il pasticcere Boni prepara da sempre in base a una specialissima ricetta.

Il Molino Denti

Molino Denti è una prestigiosa azienda reggiana, che vanta oltre 50 tipologie di farine e più di 300 differenti miscele, tutte di altissima qualità e distribuite tanto al grande pubblico che a ristoratori e chef. Grazie a una costante attività di ricerca e sperimentazione ed al controllo della qualità di tutta la filiera, la Molino Denti rappresenta un valido esempio deccellenza imprenditoriale del nostro territorio.

Chiara Marando

Chiara Marando lavora come giornalista, copywriter e storyteller freelance, e possiede una spiccata propensione verso l’interazione con altre persone e realtà. Ha una pluriennale esperienza come account, media planner, giornalista e copywriter. Collabora con testate locali e nazionali, occupandosi principalmente di Food e Turismo, nonché con agenzie di comunicazione con il compito di realizzare, per numerosi clienti dei più svariati settori, ufficio stampa tradizionale, news, newsletter, testi web in ottica seo, insieme ad attività di Social Media Marketing e Digital Pr.

Pasticceria Boni

Nel 1890, all’interno del centro storico di Reggio Emilia, un noto pasticcere di nome Onorino Zapparoli decise di avviare un’attività di pasticceria. Onorino la portò avanti fino a quando non subentrò il suo dipendente, Sesto Colognese. Al signor Colognese subentrò poi Boni Erio. Ciò che più caratterizza la Pasticceria Boni oggi è il suo essersi radicata all’interno della città, nel corso del tempo, portando avanti una solida tradizione di prodotti di alta qualità, innovando le ricette dei precedenti pasticceri.

La Pasticceria Boni si distingue per la sua costante presenza in occasione di ricorrenze o festività locali, dimostrandosi comunicativa, accogliente e impegnata nella valorizzazione del territorio.

Le Experience, svolte nel Palazzo dei Musei, sono un momento gratuito e aperto al pubblico, in cui il prodotto della settimana viene raccontato da uno chef e da un portavoce della storia e della tradizione reggiana. Il progetto nasce dall’idea di I love italian Food, in collaborazione con FabLab e Food Innovation Program: ogni incontro, promosso dai Musei, propone un punto di vista originale sulle materie prime più significative che stanno alla base della nostra cucina.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *