Nasce il forum Campovolo
Agenda Verde dice no all’arena concerti da centomila posti

18/3/2016 – Agenda Verde conferma il suo no alla mega arena spettacoli da centomila posti al Campovolo. E’ emerso dal forum sul Campovolo, insediato nella giornata di ieri con la partecipazione di associazioni  e cittadini “Ci preoccupa il fatto – si legge in una nota diffusa al termine dei lavori – che già si dica che vi sono stanziati 1,2 milioni di denaro pubblico per un intervento che premia soprattutto le esigenze di alcuni privati”.

 

L'area del Campovolo, aeroporto di Reggio Emilia

L’area del Campovolo, aeroporto di Reggio Emilia

Nel contempo il forum considera “antistorico” il mantenimento delle attività di volo, con una netta contrarietà alla costruzione di nuovi hangar. Inoltre è scaturita la proposta di un “corridoio verde” che metta in relazione il Bosco Urbano con l’area aeroportoe quella destinata al divertimento, “una cintura verde che delimiti la stessa espansione delle attività che si andranno a individuare  nel Campovolo”.

Di seguito i punti scaturiti dal dibattito.

Bosco Urbano al Campovolo

” Si definisca al più presto una tempistica certa che chiarisca definitivamente entro questa legislatura consigliare 2014/2019 la destinazione urbanistica , la normativa e le risorse per realizzare il bosco. Da subito pensiamo sia necessario realizzare : percorsi ciclabili che colleghino l’attuale area verde con le ex officine reggiane e con il centro storico della città; aree didattiche rivolte alle scuole, orti urbani. Venga definito uno corridoio verde che metta in relazione l’area a bosco con l’area aeroportuale e l’area destinata a divertimento , una cintura verde che delimiti la stessa espansione delle attività che si andranno ad individuare nel campo volo”.

Attività aeroportuale

” La destinazione aeroportuale ha mostrato tutti i suoi limiti ed insistere su questa destinazione ampliando l’area destinata alle attività di volo è decisamente antistorico così come ci preoccupa e ci vede contrari , l’idea di edificar nuovi capannoni ( hangar )”.

Attività per il divertimento

La città di Reggio Emilia ha da tempo individuato nel campo volo l’area per feste , circo, luna park . Questo però non significa automaticamente prevedere una mega arena da 100mila posti. Questa proposta è decisamente fuori scala e finirebbe per fagocitare le altre vocazioni del campo volo in particolare l’area destinata a Bosco urbano. Se occorre ridefinire l’area per il divertimento , questo deve avvenire evitando  ulteriore edificazione e impermeabilizzazione del suolo e occorre predisporre un progetto a dimensione della città. Ci preoccupa il fatto che già si dica che vi sono stanziati 1,2 milioni di denaro pubblico per un intervento che premia soprattutto le esigenze di alcuni privati”.

Campovolo concerto Ligabue

Paesaggio urbano e zona nord

“Avvertiamo l’esigenza di definire un progetto compiuto degli interventi pubblici/privati che si intendono realizzare nell’area che va dalla stazione storica di piazzale Marconi fino alla stazione Mediopadana. Assistiamo a un confronto basato più su singole esigenze e idee ( talvolta anche brillanti ) di alcuni privati e una progettualità pubblica che non sta dando un’anima , a quella parte di città , che non affronta i temi dei cittadini e ancora non è guida delle forze economiche che intendono investire . Si predispongano progetti che mettano al centro il verde , la ricostruzione del tessuto urbano che intervengano  sui” vuoti “ urbani causati dalla cessazione di attività economiche, si evitino diciture come parco tecnologico di Mancasale che di ambientale non ha nulla, si apra il confronto su come utilizzare le ingenti risorse economiche disponibili ad essere investire alle ex officine reggiane, al campo volo alla stazione medio padana e si definisca un progetto urbano che veda nel verde  nelle idee di ambiante e  innovazione energetica e della mobilità i capisaldi della città che vogliano costruire” .

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *