Gli rubano il quad, insegue il ladro e “guida” i Carabinieri via telefono. L’arresto salva il malvivente dal linciaggio

26/3/2016 – Dopo aver assistito al furto del suo quadriciclo professionale, sottrattogli ieri pomeriggio dalla sua abitazione, è balzato alla guida della sua macchina inseguendo il ladro che  stava scappando su un furgone. Il derubato non si è limitato a inseguire il malvivente. ma ha guidato  i Carabinieri del Nucleo Radiomobile che, al telefono con lui,  sono riusciti a intercettare il furgone in fuga. A nulla è valso il tentativo del ladro di abbandonare il mezzo in mezzo alla strada e fuggire a piedi per i campi. Inseguito dai carabinieri è stato bloccato e sottratto dagli stessi militari dalla furia del derubato, intenzionato a dargli una lezione di quelle che non si dimenticano.

Con l’accusa di furto aggravato i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia hanno arrestato un crotonese 43enne residente a Reggio Emilia, ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana titolare dell’inchiesta. Questa mattina è comparso davanti al tribunale di Reggio Emilia: dopo la convalida dell’arresto, il giudice lo ha scarcerato con l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Ieri poco dopo  le 13  un correggese di 52 anni ha visto uno sconosciuto che entrava  nel cortile recintato della propria abitazione in Via Per reggio a Correggio e si impossessava del suo quad professionale con motore a scoppio dal valore  di circa .500 euro, e lo  caricava su un furgone Renault Trafic su cui fuggiva in direzione di Reggio Emilia. Il derubato balzava alla guida della sua auto inseguendo il ladro e contemporaneamente chiamando il 112,  il cui operatore lo poneva in contatto telefonico con i componenti di un equipaggio del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia.

Grazie alle indicazioni fornite al telefono dal derubato i Carabinieri in prossimità di Villa Bagno  intercettavano il Trafic. Per impedire la fuga la gazzella dei Carabinieri si fermava nel mezzo della carreggiata stradale.

In realtà il furgone, che il derubato continuava a inseguire si fermava: ne usciva il conducente che si dava alla fuga a piedi nei campi, dove però  veniva raggiunto e fermato dai Carabinieri, appena in tempo prima che il derubato furibondo lo raggiungesse per dargli una lezione.  Il quad veniva restituito al proprietario e il ladro preso il flagrante, veniva arrestato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *