Biblioteca di Casalgrande: un’installazione degli scolari della Santa Dorotea dedicata alla strage di Bologna

 22/3/2016 – E’ avvenuta nella giornata di lunedì 21 marzo, presso la Biblioteca di Casalgrande, l’inaugurazione di un’installazione realizzata dalle classi 4a e 5a della Scuola Santa Dorotea, in ricordo della Strage di Bologna avvenuta il 2 agosto 1980, evento luttuoso che tra le sue 85 vittime comprende anche il casalgrandese Vittorio Vaccaro, 24 anni, e la madre Eleonora Geraci di Scandiano, 46.

La realizzazione è scaturita da un’idea degli stessi ragazzi, che dopo aver visitato la mostra  fotografica sull’argomento allestita l’anno scorso durante la Fiera, hanno pensato di lasciare un loro segno duraturo. In questo modo, grazie all’interessamento dello stesso Istituto e agli spazi che il Comune di Casalgrande ha messo a disposizione, si arricchisce di un’ulteriore tappa un percorso che mira a sensibilizzare i ragazzi sulla storia recente del paese.

 Per l’Assessore alle politiche educative Milena Beneventi “la necessità di ricordare è ribadita anche dagli ultimi attacchi terroristici, una scia di sangue che, pur appartenendo a una matrice diversa, nasce dall’odio, dall’intolleranza e dalla rimozione sistematica della memoria collettiva, grazie alla quale è possibile far tesoro degli errori del passato affinché non siano ripetuti nel futuro. Ci auguriamo pertanto che questo piccolo gesto da parte dei nostri figli ci serva da monito e al tempo stesso apra uno spiraglio a un possibile dialogo tra culture, religioni e ideologie”. Proprio perchè non siano ripetuti gli errori del passato, è bene che la storia sia raccontata tutta, senza nulla tralasciare, ai più giovani. speriamo che ciò avvenga anche per la strage della stazione di Bologna.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *