Un’ora di jazz da non perdere Andrea Papini e la vocalist Renata Tosi oggi alla Far

25/2/2016 – Una bella ora di jazz, di quelle da non perdere, oggi pomeriggio 26 febbraio per i Caffè del Giovedì della Far-Studium Regiense. In scena due ospiti d’eccezione: il pianista Andrea Papini e la vocalist Renata Tosi.

L’appuntamento è alle 18, nella magnifica sala della Famiglia Artistica, Oratorio della Trinità, via San filippo 14 Reggio Emilia. L’organizzazione è del vicepresidente Far Erio Reverberi.

ANDREA PAPINI

Andrea Papini nasce a Firenze nel 1963. Non vendente.

Il suo pianismo è sentimentalmente legato al Bebop, interpretato con ricercata sensibilità e carica emotiva che rendono il suo stile estremamente originale.

Muove i primi passi come pianista professionista in ambito teatrale. N…el 1989 vince una borsa di Studio della Guidhall School of Music di Londra dove è allievo del pianista John Taylor. Per alcuni anni vive a Londra e Bristol dove collabora con musicisti come Mike Williams, Arny Somogyi, Martin Hathaway, Deny Shepperd e Lester Thomson. Si esibisce al Parcel Room e al Barbican Center di Londra.

Andrea Papini

Andrea Papini

Nel 1991 torna in Italia e inizia una costante collaborazione con diversi musicisti italiani: Gianni Cazzola, Luigi Bonafade, Massimo Urbani, Carlo Atti, Luciano Milanese, Andrea Olivi, Aldo Zonino, Giancarlo Bianchetti, Marco Bovi e Nicola Stilo.
Nel 1994 in Olanda incontra ad un seminario di perfezionamento il pianista statunitense Barry Harris (celebre pedagogo del Jazz, tra i suoi allievi nomi con quelli di John Coltraine e Charles Mcpherson).
È un punto di svolta: Andrea perfeziona la sua tecnica, ma soprattutto nasce una collaborazione che negli anni si fa sempre piú stretta. Da un lato Papini è assistente e traduttore per tutti i seminari tenuti in Italia da Harris. Dall’altro questo gli permette di conoscere musicisti di tutto il mondo e di suonare con loro. L’incontro con Harris oltrepassa l’ambito della tecnica: da lui Andrea assorbe l’amore per l’orizzonte sempre aperto della ricerca.
Negli anni successivi collabora con grandi musicisti della scena internazionale tra i quali: Steve Lacy, Bob Mover, Tony Scott, il chitarrista italo-americano Agostino Di Giorgio e Nicola Stilo con i quali si è esibito in numerosi concerti in Italia e all’estero.
Nel 2000 incide un disco con il cantante Gaetano Riccobono e l’anno successivo partecipa al Festival del Jazz di Brescia e al Festival di Albinea. Nel 2002 registra con Paolo Cerrone un disco che lo vede lavorare in parallelo con il pianista Vincent Benedetti.
Negli ultimi anni ha accompagnato solisti come Michele Vignali, Tom Kirkpatrick e Pasquale Tesoro; ha suonato musiche di Alberto Borsari in compagnia di Giancarlo Bianchetti, Silvia Donati, Francesco Petreni, Marco Forti: ha collaborato in diversi concerti ed incisioni con il gruppo funky Half tones. Si è spesso esibito in trio con Luca Pisani e Fabio Grandi e nel 2012 ha inciso con loro un disco con la cantante Patrizia Gibertoni.
RENATA TOSI
Apprezzata cantante jazz e interprete solista in numerosi teatri, club e festival, rassegne jazzistiche, trasmissioni televisive e radiofoniche, Renata “Renny” Tosi vanta nel proprio curriculum una lunghissima serie di collaborazioni e partecipazioni nelle vesti di guest star ai live di musicisti internazionali, come Dusko Gojkovick, George Brown, Dado Moroni, Tony Scott, Sal Nistico, Bob Mover, Eliot Zigmund e Tom Kirkpatrick.
Tra i tanti amici del jazz ha scelto di formare un quartetto dalle solide basi ritmiche, con Danilo Memoli (piano), Federico Valdemarca (contrabbasso) ed Enzo Carpentieri (batteria).

La cantante jazz Renata Tosi

La cantante jazz Renata Tosi

Grazie al feeling musicale instaurato con questi strumentisti, le doti canore di Renny Tosi, insegnante di canto al Cepam (Centro Permanente Attività Musicali) di Reggio Emilia, impegnata anche in alcuni appuntamenti dedicati all’esplorazione della voce in senso olistico al Centro Mahatma, vengono ulteriormente valorizzate e amplificate per un concerto dal forte impatto vocale.

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *