“Di te facciamo un capocollo”
Minacce mafiose a Delmonte, consigliere regionale leghista

11/2/2016 – “La ‘ndrangheta non esiste. E se esiste ha costruito case e bagni ai reggiani che prima vivevano come maiali. Vi abbiamo fatto dei signori”. Queste e altre piacevolezze sono proclamate in un video da Alfonso Mendicino, cutrese che vive da molti anni nel reggiano: il livello è talmente basso che non varrebbe la pena neppure parlarne,  se non fosse per i violenti messaggi inviati dallo stesso Mendicino al consigliere regionale leghista Gabriele Delmonte, 28 anni, di Montecchio,  colpevole di aver diffuso in rete il video infarcito di offese. E se non fosse per i precedenti di Mendicino, imputato nel processo Aemilia per estorsione in concorso con l’aggravante del metodo mafioso.

 

Gabriele Delmonte

Gabriele Delmonte

Delmonte è stato letteralmente coperto di insulti e di minacce, e ha sporto denuncia in Questura a Reggio. Ecco cosa ha detto Mendicino in un messaggio vocale inviato ieri al vicecapogruppo della Lega Nord:  “Sei un porco e noi calabresi con i maiali facciamo le salsicce, le soppressate, i capocolli, le costate, la pancetta… questo facciamo dei maiali noi”.

“Molti cittadini si sono indignati dopo aver visto il video che ho postato nella mia pagina Facebook – afferma Delmonte e, forse questa sollevazione popolare ha dato fastidio a Mendicino che in serata si è fatto vivo con me con una serie di messaggi privati”.

Alfonso Mendicino nel video postato su facebook

Alfonso Mendicino nel video postato su facebook

“Pezzo di merda – dice Mendicino -, perché non me lo vieni a dire di persona? Sono io quello del video, pezzo di merda! Siete solo dei porci questi reggiani., siete solo dei porci, porci maledetti. Siete dei maiali”.

Dagli insulti si è passati rapidamente alle minacce:  “Guarda che a me mi fa piacere se diffondi il mio video – dice ancora Mendicino a Delmonte – perché vi dico la verità in faccia. Però potresti anche avere i coglioni a rispondere, capito? Politico, politico! Se avessi le palle risponderesti. Politico, politico! Se tutti i politici avrebbero la faccia da maiale come te ce ne vorrebbe di mangime da mangiare comunque noi calabresi dei maiali facciamo le salsicce, le soppressate, i capocolli, le costate, la pancetta…  questo facciamo dei maiali noi. Comunque se avevi le palle rispondevi. Se diffondi il mio video mi fa solo piacere”.

Delmonte ha ricevuto oggi la solidarietà della Giunta Regionale. L’assessore Massimo Mezzetti ha definito  “gravissime e inaccettabili” le farneticazioni di Mendicino “sintomo di un’emergenza, anche nella nostra regione, che non deve essere sottovalutata e ci deve spingere con sempre maggiore determinazione, ciascuno per le proprie competenze, a contrastare con ogni mezzo la diffusione di questa cultura criminale”.

“Mendicino cerca ancora una volta di trascinare l’intera comunità calabrese nelle farneticazioni criminali sue e dei suoi accoliti – aggiunge Mezzetti –  Questo è un pericoloso gioco a cui la comunità calabrese, composta per la stragrande maggioranza da persone oneste, deve reagire prontamente e noi non dobbiamo cadere nella trappola della generalizzazione”. “Esprimo una sincera solidarietà a Delmonte anche da parte della Giunta e del presidente Bonaccini – conclude – Proseguiamo tutti insieme senza esitazioni in decise politiche di contrasto alle mafie nella nostra regione e a queste espressioni violente che nulla hanno a che vedere con la tradizione di civiltà di questa terra”.

Delmonte, comunque, non si è fatto intimidire: “Fuori la mafia dalla nostra terra. Non saranno queste minacce a fermare la mia battaglia contro le infiltrazioni mafiose. Devo camminare guardandomi le spalle? Lo farò, ma non mollerò mai la sacrosanta battaglia in difesa della mia terra e della mia gente”.

Per la cronaca, oggi alle 15, il video di Mendicino postato da Delmonte aveva totalizzato 32 mila visualizzazioni.

LA SOLIDARIETA’ DELLA LEGA NORD DI REGGIO EMILIA

“La Lega Nord reggiana esprime massima solidarietà e vicinanza a Gabriele Delmonte per le minacce ed intimidazioni lanciate da tale soggetto di origini calabresi che abbiamo appurato essere tra gli indagati dell’operazione Aemilia. La difesa della nostra terra, della nostra cultura e delle nostre tradizioni sono alla base della nostra lotta politica pertanto non ci faremo intimidire da questi attacchi vili e minacciosi.”

“Con la manifestazione di Brescello abbiamo dimostrato, ancora una volta, che la Lega Nord è un movimento che combatte qualsiasi infiltrazione mafiosa nel territorio sotto tutti i punti di vista, nelle istituzioni, nell’economia e nella vita pubblica pertanto non chineremo la testa davanti a questi attacchi e continueremo con la nostra opera di denuncia e lotta che ci ha caratterizzato già dagli anni novanta.”

“ Ora ci aspettiamo che anche tutte le altre forze politiche, in primis il PD reggiano, anche se non hanno partecipato al nostro corteo “Fuori le mafie dall’Emilia”, manifestino pubblicamente la propria solidarietà al consigliere leghista Delmonte e condannino le parole del soggetto, in quanto le minacce di morte non hanno colore politico.” Matteo Melato, commissario provinciale Lega Nord Reggio Emilia

LA SOLIDARIETA’ DEL PD

“Il Pd esprime solidarietà al consigliere Gabriele Delmonte. Quelle rivolte al suo indirizzo sono frasi gravi e inaccettabili che denunciano ancora una volta il tentativo di intimidire le istituzioni. La lotta alla criminalità organizzata mai come in questo momento va condotta in maniera compatta”. Andrea Costa segretario provinciale PD Reggio Emilia.

LA SOLIDARIETA’ DEI CINQUE STELLE

 “Il Movimento 5 Stelle esprime la propria piena solidarietà al consigliere regionale della Lega Gabriele Delmonte minacciato dal sig. Alfonso Mendicino con deliranti parole su facebook. Ben conosciamo gli inaccettabili metodi di queste persone, visto che lo scorso anno fummo noi stessi obiettivo di minacce per aver pronunciato il nome del boss Grande Aracri in piazza Martiri del 7 Luglio. Di fronte a queste minacce, noi il nome Grande Aracri e degli ‘ndranghetisti, camorristi e mafiosi  che distruggono il tessuto democratico, economico e sociale della nostra Reggio lo urleremo sempre più forte. Massima solidarietà”. nMaria Edera Spadoni – M5S cittadina alla Camera dei Deputati; Gianluca Sassi, consigliere regionale capogruppo M5S Regione Emilia-Romagna; Norberto Vaccari, capogruppo M5S Comune Reggio Emilia.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *