San Valentino a Reggiolo nel segno dell’erotico cicciolo
Ottanta norcini si sfidano per il Palio della Rocca

13/2/2016 – Domenica 14 febbraio, un San Valentino specialissimo a Reggiolo, pienamente in linea con le celebri tre S con cui Camilla Cederna gratificò la terra reggiana: sesso, suini e sciampagne
I mastri macellai delle province di Reggio Emilia, Modena e Mantova si sfidano  tra i paioli
per preparare il cicciolo più buono e mostrare le antiche tecniche di lavorazione del maiale. E il cicciolo, che ha il sapore dei preliminari, è fra i prodotti del maiale, il più eroticamente tentatore.

 Dopo il rinvio della scorsa settimana, entra infatti in scena “Per non perdere il sapore” con il primo “Palio Norcino della Rocca”.

Tanti appuntamenti animeranno il centro storico reggiolese tra negozi aperti, un’esposizione di trattori d’epoca e moderni, il “Funerale del porco” a cura del gruppo folk “Come na volta”, vendita del pane fresco a cura dell’Ati commercianti, bancarelle dei prodotti alimentari tipici, degustazioni, musica a cura di Radio Circuito 29 e tante specialità della buona tavola.

Gli stand della Pro loco proporranno risotto, lasagne, grigliata di carne, polenta fritta, patatine, gnocco e prosciutto, ciccioli e salame e i dolci tipici di carnevale. La tensostruttura di Piazza Martiri sarà riscaldata per accogliere il pranzo. Per i più piccoli ci sarà anche una piccola “fattoria”, allestita da M. G. Horse, con cavalli, pony, somarelli, capre, pecore e conigli.

Quest’anno, dopo la cancellazione dell’evento lo scorso anno a causa del maltempo, si disputerà il primo Palio Norcino della Rocca che vedrà sfidarsi 80 norcini. Il vincitore della sfida conserverà il titolo di “Norcino della Rocca” fino alla prossima stagione e lo potrà esibire in tutte le altre gare dell’anno.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *