Evaso ucraino tradito dal vizio del videopoker: arrestato da Carabinieri in una sala giochi di Reggio

15/2/2016 – Tradito dal vizio del videopoker, un latitante ucraino di 35 anni ricercato dall’estate 2014 è stato sorpreso e arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile in una sala giochi di Reggio Emilia.
L’uomo domenica notte è stato controllato dai militari, ma era senza documenti ed è stato condotto in caserma. Qui, sulla base delle impronte digitali, è risultato colpito da un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Latina dopo che era evaso dagli arresti domiciliari, dove si trovava per furto in abitazione e rapina.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *