Reggiana bum, bum, bum. Feralpi Salò asfaltato in 24′ con la doppietta di Spanò e la rete di Siega.

27/02/2016 – (Carlo Codazzi) – Reggiana bum, bum, bum! I granata hanno giocato la gara perfetta e hanno asfaltato la Feralpi con 3 reti realizzate nei primi 24’. Più o meno come all’andata quando Parola e compagni ne fecero sempre 3, ma nei primi 26’. Record battuto, dunque, di 2’ rispetto all’‘andata. Dalle stalle alle stelle, finalmente, la truppa di mister Colombo che si è rilanciata con un successo rotondo, pure bello dal punto di vista estetico, insomma una prova di qualità che riscatta parzialmente il brutto ko di Meda.

La Reggiana al calcio d'inizio.

La Reggiana al calcio d’inizio.

Parzialmente perché le giornate da disputare da qui alla fine della stagione sono sempre meno (ora ne mancano 10) e i granata non possono più fallire d’ora in poi se vogliono agganciare i play off. Guardando alle prestazioni, una lode particolare per il trio Spanò-Maltese-Siega. Preziosissima la regia di Pazienza “metronomo” perfetto a tessere le trame del team di Compagni.

La gara.

Reggiana schierata col 3-5-2 con Parola a guidare la difesa da centrale, Pazienza a giostrare da regista con interni Maltese (novità) e Bruccini, sulle fasce Mogos a destra e Siega a sinistra. In avanti Letizia a fianco di Arma. Salò in campo col 4-3-3 con la defezione “pesante” di Pinardi in cabina di regia.

Il Feralpi è partito in avanti e la Reggiana si è ben attestata dietro la linea della palla a chiudere tutti i varchi. Supremazia territoriale iniziale degli ospiti che, però, non hanno tirato in porta ottennendo solo un corner all’8’. Già al 9’ lo spartito è cominciato a cambiare: contropiede granata con fuga di Spanò che ha lanciato Bruccini anticipato in uscita bassa da Caglioni.

Spanò ha appena insaccato il 2-0 e i granata corrono ad abbracciarlo.

Spanò ha appena insaccato il 2-0 e i granata corrono ad abbracciarlo.

Al 12’ il preludio al gol della Reggiana con un bel cross di Bruccini per Mogos che nella deviazione di testa ha trovato l’impatto con un difensore per il 1° corner granata. Dalla bandierina Bruccini ha mandato la sfera sulla testa di Arma che ha schiacciato verso l’angolino opposto, deviazione di Spanò sotto misura e palla nel sacco. La rete ha freddato gli ospiti che hanno perso le fila del gioco e hanno subito le ripartenze rapide degli uomini di Colombo. Al 21’ altro corner per la Regia, palla dalla destra in mezzo con Spanò che ha mancato la capocciata di un soffio, contro cross da sinistra e stavolta Spanò ha inzuccato alla perfezione, Caglioni ha respinto, probabilmente dentro la porta, Spanò ha calciato in tapin e Caglioni ha respinto ancora, ma con la palla oltre la linea e l’arbitro, finalmente, ha fischiato per il 2-0 della Reggiana. Nemmeno il tempo di raccapezzarsi per il Salò che è arrivata la mazzata del 3-0: rimessa laterale a favore della Reggiana sulla tre quarti del Feralpi, sulla sinistra, pallone a Siega che ha scambiato con Maltese, è entrato in area scartando un difensore e ha infilato, spostato a sinistra, il povero Caglioni con un destro chirurgico sul palo lontano. Match in cassaforte per la truppa di mister Colombo. Da qui in poi non c’è più stata partita perché il Feralpi non è riuscito a riorganizzarsi e a reagire. All’abbuffata di gol ha cercato di aggiungersi il volenteroso Letizia che prima ha messo a lato di destro, al 26’, dal limite, poi ha sfiorato il palo alla destra di Caglioni, al 33’, al termine di una bella manovra granata. Per il Salò solo 5, inutili, angoli nel 1° tempo terminato con un’uscita di pugno di Perilli.

Caglioni, disteso a terra, guarda la palla calciata da Letizia finire a fil di palo.

Caglioni, disteso a terra, guarda la palla calciata da Letizia finire a fil di palo.

Alla ripresa delle ostilità, mister Diana ha tolto Maracchi per Quadri per ridare verve al suo centrocampo, poi dopo 6’ ha cambiato anche parte del volto dell’attacco immettendo Tortori per Cesaretti.

Cambi che non hanno prodotto nulla di buono per il Salò che, dopo un tiro finito alto di Settembrini, ha rischiato di capitolare ancora per via delle praterie lasciate a disposizione di Arma e soci che non hanno infierito. Al 55’ bell’azione della Regia in contropiede con triangolazione Arma- Letizia con il centravanti a calciare e Caglioni a deviare in corner, ma l’azione era viziata da offside.

Dopo 2’ granata ancora vicini al poker: discesa del generosissimo e infaticabile Siega sulla fascia sinistra, palla dentro per Arma, deviazione di Settembrini per un autogol che Caglioni ha evitato con un intervento provvidenziale. Salò inesistente e Reggiana ancora vicino alla 4^ rete al 59’: ancora un cross di Bruccini dalla destra, respinta di pugno di Caglioni, Maltese ha raccolto fuori dall’area e ha spedito a lato di poco con un destro potente.

Ha faticato il Feralpi a riorganizzarsi. Al 63’ è arrivato una conclusione verso la porta degli ospiti con Tortori che ha sfiorato in scivolata la sfera, dentro l’area, che è finita oltre la linea di fondo. La Reggiana ha provato un pressing alto a disturbare il disimpegno del Salò che si è confuso sempre più. Non è successo nulla fino al minuto 83 quando Arma ha fatto ancora la torre, questa volta per Mogos che ha calciato di forza da fuori trovando la respinta in angolo di Caglioni. All’85’, bella fuga sulla destra di Nolè, entrato per Letizia al 71’, che ha pennellato un cross per Siega che, dalla parte opposta, ha inzuccato ad incrociare sul palo lungo mancando di poco il bersaglio. Ultimo tentativo della partita un tiro al volo di Romero pressato da Sabotic e contrato da quest’ultimo in angolo.

Game over, play off a 4 punti e grande festa granata! Dopo tanta amarezza finalmente un po’ di dolce.

Dario Maltese, uno dei tre migliori giocatori granata del match.

Dario Maltese, uno dei tre migliori giocatori granata del match.

Tabellino: 

REGGIANA-FERALPISALO’   3-0    (p.t. 3-0)

Marcatori: ’.Spanò al 13’, Spanò al 20’, Siega al 24’.

REGGIANA: Perilli, Spanò’, Sabotic, Pazienza (83’Danza), Parola, Maltese (90’Mecca), Mogos, Bruccini, Arma, Letizia (71’Nolè) Siega. A disp. Rossini, Zucchini, Panizzi, Rampi,Silenzi. All. Alberto Colombo.

FERALPISALO’: Caglioni, Tantardini, Allievi, Settembrini, Leonarduzzi, Ranellucci, Fabris, Maracchi (45’ Quadri), Romero, Bracaletti (64’Bertolucci), Cesaretti (51’Tortori). A disp.: Bavena, Carboni, Pizza, Belfasti, Ragnoli, Guerra, Ceria. All. Aimo Diana.

Arbitro: Livio Martinelli di Tivoli .Assistenti: Andrea Berti di Prato e Francesco Gnarra di Siena.

Note: Ammoniti Mogos (R) al 75′. Angoli 8-7 per la Reggiana. Spettatori totali 3.387 di cui 2.615 abbonati 16 ospiti. Incasso € 3.311.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *