Ondata di rapine, appello di Confcommercio: “Non possiamo rinunciare al diritto di lavorare in sicurezza”
Prampolini agli esercenti: “Installate telecamere e fumogeni”

15/2/2016 – Dopo la nuova ondata di rapine in provincia, l’ultima sabato sera a Rubiera ai danni di una commerciante, la presidente di Confcommercio Reggio Donatella Prampolini Manzini – incita gli esercenti a collaborare “al massimo ” con le forze dell’ordine e ad adottare accorgimenti di autodifesa, come non essere troppo ripetitivi nelle abitudini e allestire telecamere e antifurto fumogeni.

“Il contesto nel quale operiamo è molto difficile –spiega Donatella Prampolini, diventata di recente vicepresidente nazionale di Confcommercio –  e la collaborazione con le Forze dell’ordine deve essere sempre al massimo. Poter fare il proprio lavoro in un contesto sicuro e sereno è un diritto al quale non dobbiamo rinunciare. Siamo molto vicini alla nostra collega e ai tanti che sono vittime di crimini – continua – Il dono da parte di Confcommercio alla Questura di Reggio Emilia di due motociclette, che saranno presto operative, è l’esempio dell’impegno diretto e preciso delle imprese in questo senso. Ci sono anche buone prassi che è bene rispettare, come non essere troppo ripetitivi nelle proprie consuetudini e utilizzare dispositivi di sicurezza, ad esempio telecamere e antifurto fumogeni”

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *