La Turandot di Puccini diventa una falena
Al teatro Valli un’opera per tremila scolari e studenti

24/2/2016 – Si annunciano strapiene le 5 repliche di Turandot, principessa falena che giovedì 25 febbraio (ore 9.00, 11.00 e 20.30) e venerdì 26 febbraio (ore 9.00 e 11.00) porteranno al Teatro Municipale Valli quasi 3000 tra bambini e studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Reggio e provincia, coinvolti in un progetto, che oggi celebra vent’anni, divenuto una vera piattaforma di educazione musicale. Ai 3.000 studenti si aggiungono circa 300 insegnanti e 1200 genitori: quasi 5000 gli spettatori complessivi per uno dei progetti più riusciti dedicati ai più giovani.

Opera domani, questo il nome del progetto, quest’anno propone la celebre opera di Puccini, nella riduzione musicale di Enrico Minaglia con la regia di Silvia Paoli. Una coproduzione internazionale di AsLico, Gran Teatre del Liceu e Theater Magdeburg.

L’idea è semplice ed è quella di creare una proposta per i ragazzi delle scuole elementari e medie che possa educarli all’enorme e ricco patrimonio dell’opera. L’innovazione è rappresentata anche dalla modalità di partecipazione che permette a bambini e ragazzi di vivere da protagonisti uno degli spettacoli più completi e affascinanti della nostra tradizione artistica. Con un percorso didattico proposto ad hoc e realizzato a scuola, i ragazzi arrivano a teatro con gli strumenti per interagire con la storia che hanno imparato a conoscere approfonditamente in classe, grazie ad attività come la costruzione di un oggetto di scena con cui svolgeranno piccole, ma importanti azioni durante lo spettacolo e allo studio di alcune arie che canteranno dal loro posto, diretti dal “vero” direttore d’orchestra, diventando così un vero e proprio coro interno all’opera. L’esperienza di chi assiste ad una replica di Opera domani è quella di uno spettacolo senza il pubblico, proprio perché il pubblico è nello spettacolo.

Partecipano a Opera Domani 2016: Scuole primarie del Comune di Reggio Emilia Agosti, Ariosto, Bergonzi, Boiardo Bagno, Coviolo, Don Milani, Ghiarda, King, Marco Polo, Marmirolo, Massenzatico, Mons. Canossini, Morante, Pezzani, Rivalta, S. Agostino, S. Giovanni Bosco, S.Vincenzo, Tricolore Fogliano: Scuole primarie della provincia Righi di Brescello, Rodari di Cavriago, San Tomaso di Correggio, Scuole di Montecavolo, Ariosto di Rubiera, Spallanzani di Sant’Antonino e S.Francesco di Scandiano; Scuole secondarie del Comune di Reggio Emilia Aosta, Fontanesi e S.Vincenzo e Scuole secondarie della provincia: Maria Ausiliatrice di Bibbiano, Galilei di Campagnola, Fabbrico, Allegri San Martino, Carducci Reggiolo; Centri diurni di Cavola di Toano e di Castelnovo Monti.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *