Giorno del Ricordo: il prefetto stasera al concerto di San Martino in Rio
Sabato manifestazione in piazza Prampolini: il Comune grande assente

10/2/2016 – Il prefetto di Reggio Emilia  Raffaele Ruberto sarà presente questa sera, mercoledì,  a San Martino in Rio al concerto-spettacolo organizzato dal Comune per il Giorno del Ricordo con cui l’Italia ricorda il 10 febbraio gli eccidi delle foibe della Venezia Giulia e dell’Istria (circa 15 mila vittime in due anni) e l’esodo di 250 mila italiani cacciati dalle loro casee dalla loro terra dalla Jugoslavia di Tito. Il concerto in programma alle ore 21, alla Sala d’Aragona della Rocca estense.

Si tratta dell’unica commemorazione organizzata da un’istituzione locale (a Reggio Emilia neanche una parola in consiglio comunale) e questo spiega la presenza del prefetto.

Ieri sera una cinquantina di persone hanno affollato la sala del Nucleo Mag di via Emilia Santo Stefano, a Reggio, per il dibattito su “Italia abbandonata” con l’on. Menia, primo firmatario della legge che nel 2004 ha istituito la Giornata del ricordo, l’on Mario del Bue, direttore dell’Avanti! online, saggista e storico,  e il giornalista Pierluigi Ghiggini.

Sabato mattina alle 11 manifestazione in piazza Prampolini organizzata dal Comitato cittadino coordinato dall’avvocato Luca Tadolini. Grandi assenti more solito Comune e Provincia: le foibe a Reggio Emilia danno ancora fastidio.

LA MANIFESTAZIONE DI SAN MARTINO IN RIO

Siamo molto onorati di ricevere il prefetto in questa occasione – ha dichiarato il sindaco Oreste Zurlini – la sua presenza è tesa ad celebrare il giorno del ricordo per non dimenticare l’orrore delle Foibe e il dramma dell’esodo che toccò a tanti nostri connazionali. A San Martino in Rio da anni ricordiamo questa data, dapprima con iniziative proposte alle scuole medie e quest’anno con uno spettacolo importante che sottolinea questa ferita profonda nella memoria e nella coscienza nazionale. Il ricordo è di tutti e per tutti, a presente e a futura memoria, come atto di verità e di giustizia”.

E’ in programma il concerto – spettacolo “Che si sappia! – L’esodo giuliano-dalmata e il dramma delle foibe”, a cura dell’Associazione musicale “T.W. Adorno” di Reggio Emilia, con il Coro “T.W. Adorno” costituito dai Cori “Amici di Reggio Children” e “Estense” di Montecchio, per la direzione artistica e musicale del Maestro Luigi Pagliarini. Lo spettacolo, gratuito, si muoverà tra letture, filmati d’epoca, testimonianze di superstiti, contributi multimediali e poesie, con musiche di J.S. Bach, G. Puccini, F. Liszt, per un momento toccante, celebrativo e di riflessione. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *