Due truffatrici italiane e ben vestite, con un’auto azzurra, battono i quartieri di Reggio a caccia di anziani da derubare

16/2/2016 – Attenzione a due truffatrici italiane, ben vestite,  che battono i quartieri di Reggio Emilia per raggirare persone anziane. Le avvicinano o suonano al citofono con la scusa di controlli sulla raccolta differenziata e cercano di farsi aprire la porta di casa per rubare ori e denaro. Si spostano con un’utilitaria color azzurro

Le due sono state viste in azione ieri intorno alle 12,30 in via Vittorangeli: una di loro ha fermato per strada un signore  di 84 anni che stava rientrando a casa. Poi si è avvicinata la seconda e tutti insieme sono saliti al piano dove vive l’uomo. Quando sono entrate in casa, l’anziano si è accorto che  qualcosa non andava e ha fatto uscire le due donne, minacciando di chiamare la polizia. Ma prima di andarsene, con mossa fulminea una delle due gli ha strappato la catenina che aveva al collo.

Nemmeno un’ora più tardi dei cittadini hanno chiamato il 13 per segnalare che in via Nievo due donne stavano citofonando agli appartamenti dove vivono persone anziane, rivolgendo domande sulla raccolta differenziata. Questi certamente erano le stesse di via Vittorangeli: infatti sisono allontanate sull’utilitaria azzurra. L’immediato intervento delle Volanti ha costretto le truffatrici a cambiare aria: ma è bene stare in guardia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *