“Cari reggiani, non meravigliatevi di Mendicino
Molti immigrati ci considerano degli utili idioti

DI MILES BARBIERI

13/2/2016 – Ho voluto far passare un paio di giorni per “digerire” il messaggio ai reggiani dell’inquisito Mendicino, sia per non ricordargli, come avrebbe meritato, che è stato lui a venire – non invitato – nella nostra “città di maiali che evacuano nei campi“, sia perché le sue parole, per quanto totalmente prive di senso e di verità, sono comunque un segnale molto forte di quello che troppi immigrati, italiani e stranieri, pensano di Reggio Emilia.

Alfonso Mendicino nel video contro i reggiani postato su facebook

Alfonso Mendicino nel video contro i reggiani postato su facebook

Se, infatti, non ci limitiamo alle dichiarazioni di facciata dei vari portavoce degli immigrati, nelle quali gli affari, il politichese e l’ipocrisia regnano sovrane, e andiamo ad analizzare cosa “i nuovi reggiani” pensano di noi nei vari gruppi Facebook, scopriamo una realtà completamente diversa. Una realtà dove il reggiano è spesso dipinto come l’utile idiota, il bambinone vigliacco che accetta tutto e sta zitto, il “bambasone” che si lascia mettere i piedi in testa dal primo arrivato, quello che invece di fare gruppo è ancora lì a farsi masturbazioni mentali e litigare su ideologie politiche morte e sepolte, quando addirittura non ci dipingono come razzisti o xenofobi.

Proviamo, poi, ad andare nelle sale d’attesa di uffici pubblici, assistenti sociali, medici, pronto soccorso e ascoltare i discorsi che fanno gli immigrati e noteremo che sanno per filo e per segno come ottenere ogni agevolazione, con il risultato di ritrovarsi sempre ai vertici nelle graduatorie di assegnazione di sussidi e delle agevolazioni comunali, degli alloggi popolari, dei posti negli asili comunali, eccetera, mentre a noi reggiani toccano solo le briciole.

Per questi immigrati Reggio Emilia è solo un posto dove far più soldi possibile cercando di sfruttare ogni servizio sociale senza ritegno e possibilmente senza pagarlo, dalla sanità alla scuola, dai trasporti alle mense pubbliche, riservandosi il diritto di sputare nel piatto nel quale mangiano e, paradossalmente, in tutto ciò sono grandemente agevolati da associazioni varie e da una politica buonista che non ha mai dato prova di sapere (o volere) gestire il fenomeno dell’immigrazione.

Per cui, cari concittadini reggiani, le dichiarazioni di Mendicino non sorprendono per nulla, anzi, dobbiamo riconoscergli l’onestà intellettuale di aver detto quello che troppi immigrati pensano, ma che non dicono perché “tengono famiglia” e preferiscono tenerle tutte a nostro carico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Avete vistooo ? Rispondi

    14/02/2016 alle 11:50

    Avete visto l’elenco dei furti a carico di questo delinquente autistico ????????
    Ricerchina su web!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *