Una notte di incendi dolosi
A Scandiano a fuoco l’auto di un medico
E a Baiso bruciano 60 rotoballe

27/2/2016 – Attentato questa notte all’automobile di un medico di Scandiano. L’incendio, ritenuto doloso dai Vigili del Fuoco e dai carabinieri intervenuti sul posto, è scoppiato poco prima delle due di questa notte.

L’auto, una Nissan Qasqai era parcheggiata lungo via Berlinguer a Scandiano: le fiamme si sono sviluppate contemporaneamente nella parte anteriore e in quella posteriore, generate da due differenti ,  mandando a fuoco due pneumatici e provocando seri danni al cofano e al parabrezza.

L’allarme è stato dato al 112 dei Carabinieri dallo stesso proprietario, un noto medico di 45anni che esercita nel capoluogo del distretto ceramico.

Sulle origini dolose dell’incendio non vi sono dubbi, visto che è stato appiccato in due punti: al momento non si esclude nessuna ipoptesi, compreso quella dell’atto vandalico gratuito. Sull’ipotesi gli inquirenti non hanno dubbi alla luce che l’incendio  è stato appiccato in due punti. I danni comunque ammontano a parecchie migliaia di euro. I Carabinieri scandianesi hanno avviato le indagini, coordinate dalla Procura reggiana, per il reato di danneggiamento seguito da incendio.

INCENDIO DOLOSO ANCHE A BAISO. A FUOCO ROTOBALLE

27/2/2016 – Nella notte, a partire dalle 23 di ieri sera un altro incendio quasi certamente di origine dolosa è scoppiato in via Ponte Giorgiella a Baiso: a fuoco una sessantina di rotoballe di proprietà di un imprenditore agricolo di 50 anni, di Baiso. Le rotoballe erano stoccate dal mese di agosto in un campo da tennis dismesso da tempo . Il danno è ingente, per molte migliaia di euro. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Castelnovo Monti che hanno lavorato ore per estinguere le fiamme e mettere in sicurezza la zona e i Carabinieri di Baiso.

DIACCI (FORZA ITALIA): FERMA QUESTA DERIVA PERICOLOSA

“Si ripetono fatti gravi in tutto il territorio scandianese- scrive Elena Diacci, capogruppo di Forza Italia a Scandiano e coordinatrice dei giovani azzurri – a Scandiano dopo diversi furti con spaccata nei bar ora anche un’auto data alle fiamme nella notte.
Occorre un intervento forte per stroncare questi balordi prima che questi episodi sparsi diventino abituali in una realtà come la nostra che non è abituata e non si deve abituare a tali continui reati.
Chiediamo quindi al Comune di Scandiano -aggiunge Diacci – e a tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio di adoperarsi per individuare i responsabili e far cessare questa deriva pericolosa per il nostro territorio. Forza Italia darà tutto il suo apporto, a tutti i livelli, ad iniziative che vadano in tale senso.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *