Il gruppo èTv chiude Reggio e Modena
Alleanza 3.0 conferma l’acquisto delle frequenze

23/2/2016 – Alleanza 3.0, il colosso coop del consumo nato dalla fusione di Nord Est, Adriatica e Estense, ha  ufficializzato l’interesse ad acquisire le frequenze televisive del gruppo editoriale èTv che fa capo all’imprenditore Nino Spallanzani ed è diretto da Giovanni Mazzoni. Alleanza 3.0 controlla diverse emittenti in Emilia-Romagna, tra cui Telereggio. La notizia è arrivata nella serata di ieri, dopo che èTv non si era presentata in Regione all’incontro fissato da tempo per la vertenza sulla ristrutturazione del gruppo: in una lettera il gruppo editoriale ha confermato che la produzione di telegiornali e programmi verrà concentrata negli studi di Rete 7 a Bologna, e che dalla fine del mese le sedi di Reggio e di Modena saranno definitivamente  chiuse. A Reggio in via Edison ha sede la storica Tricolore (che ora va in onda col marchio Medianews).

etv

Rete 7 ha confermato la cessione del ramo d’azienda produzione a un soggetto terzo (ma l’azienda non ha ancora precisato chi sia l’imprenditore), mentre i dipendenti di Reggio e Modena dovrebbero andare a lavorare a Bologna.

Ieri sotto la sede della Regione i  lavoratori del gruppo hanno improvvisato un sit-in con lo striscione “Non spegnete èTv” per manifestare la loro preoccupazione per un futuro lavorativo molto incerto e per la sorte di quello che sino a qualche anno fa era il gruppo editoriale più importante dell’Emilia-Romagna, oggi destinato a un brutale ridimensionamento.

Si parla anche di uno spacchettamento (con il trasferimento di Reggio e Modena a una nuova cooperativa sempre guidata da Giovanni Mazzoni) ma l’ipotesi non piace ai dipendenti, che in questi anni hanno subito una girandola di cambiamenti societari, tagli e contratti di solidarietà.

La cessione della frequenze rafforza il ruolo di Alleanza 3.0 nelle editoria tv  dell’Emilia-Romagna: a questo punto non si può escludere neppure un percorso di fusione tra i due gruppi editoriali.

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *