Tunisino con precedenti per spaccio inseguito e bloccato dalla Municipale: non doveva essere a Reggio

29/1/2016 -Durante un servizio di pattugliamento in via Pansa, intorno alle 16 di ieri, gli agenti del nucleo Antidroga della Polizia municipale hanno individuato e poi denunciato – per violazione del divieto di dimora a Reggio Emilia –  Mounir Mathlouthi, 26 anni, tunisino, con precedenti per spaccio di stupefacenti.

Resosi conto che gli agenti lo avevano riconosciuto, Mathlouthi ha tentato la fuga in sella a una bicicletta, dirigendosi verso la ferrovia e tentando di far perdere le proprie tracce. A quel punto gli agenti hanno iniziato a setacciare la zona compresa tra il Palazzo di giustizia e via Adua, ritrovando la bici appoggiata alla siepe del civico 56 di via Bligny.

Pochi istanti dopo, il ragazzo è stato rintracciato all’interno di un appartamento dello stesso civico, dove viveva ospite di amici. Portato negli uffici del Comando per gli accertamenti e le procedure di legge, Mathlouthi è stato denunciato per aver violato l’ordine del giudice del Tribunale di Reggio Emilia, che gli imponeva il divieto di dimora sul territorio comunale e provinciale.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. città dell'akkoglienza... Rispondi

    30/01/2016 alle 10:11

    Ma vedete di vergognarvi di esistere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *