Prostituzione, operazione “End”: la Polizia sequestra il nono centro massaggi nella provincia di Reggio

20/1/2016 – Operazione “End” contro lo sfruttamento della prostituzione a Reggio Emilia. a seguito delle indagini della Squadra Mobile, la Questura ha sequestrato il nono  bordello gestito da cittadini cinesi e spacciato come centro massaggi.

Gli investigatori della  Mobile, con una serie di appostamenti, hanno intercvettato vari clienti che si recavano al “Centro estetico Giulia sas di Ly Yuzhu & c.”, situato in via Gorizia a Reggio Emilia.

Era frequentato da giovani e anziani, anche professionisti giunti in città per lavoro: per le prestazioni sessuali erano disponibili tariffari completi. L’attività era svolta da tre ragazze cinesi. Oltre al sequestro (il nono operato in meno di un anno dalla Polizia di Stato di Reggio Emilia) amministratori e titolari sono stati denunciati per favoreggiamento della prostituzione.  

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *