Lutto nel calcio: morto a 64 anni l’imprenditore Roberto Gottardi , presidente storico della Casalgrandese e socio dell’Ac Reggiana

3/1/2016 – Lutto nel mondo dell’imprenditoria e del calcio. All’età di 64 anni è morto Roberto Gottardi, imprenditore del settore tessile nella zona ceramiche,  presidente della squadra di calcio di Casalgrande e socio da alciuni mesi del presidente della Reggiana Stefano Compagni. Gottardi era ricoverato all’ospedale Sassuolo; lascia la moglie Isabella Bettuzzi e due figlie.

In segno di lutto, l’amichevole in programma martedì tra Reggiana e  Casalgrandese è stata annullata.

“E’ un giorno triste per me e per la famiglia della Reggiana – ha dichiarato Stefano Compagni – Abbiamo perso un caro amico e un punto di riferimento. Tale è stato Roberto Gottardi per la mia famiglia, per tutti gli sportivi di Casalgrande e in questi mesi per l’Ac Reggiana. E’ difficile esprimere tutta la tristezza che provo in questo momento: di sicuro mi accompagnerà il suo sorriso e la sua voglia di vivere. Un entusiasmo travolgente che ci ha sempre contagiato. La famiglia Gottardi è stata la colonna portante del calcio a Casalgrande e in questi mesi ho avuto il privilegio e l’onore di averlo al mio fianco in questa nuova avventura granata”.

Cordoglio anche da Andrea Rossi, ex sindaco di Casalgrande e oggi sottosegretario del presidente della Regione: “Da sempre riconosciuto non solo imprenditore, ma anche uomo di sport che ha legato il suo nome alle vicende calcistiche, per decenni, del Casalgrande calcio per passare da pochi mesi a socio della Reggiana calcio, accompagnando così nell`avventura imprenditori e amici del distretto ceramico. Il calcio ha rappresentato una parte fondamentale della sua vita che ha sempre supportato con forte impegno e dedizione, soprattutto nel sostenere la promozione sportiva delle giovani generazioni. Azioni che ho condiviso con lui nel mio ruolo di amministratore, con idee seppur non sempre  convergenti ma caratterizzate dal massimo rispetto e dalla stima reciproci.
La comunità sportiva reggiana oggi sicuramente perde uno dei suoi protagonisti. È stato un imprenditore che dal settore della maglieria assieme al fratello ha saputo guardare ad altre società in campo alimentare, dimostrando grandi capacità manageriali.
A nome mio e dell’amministrazione regionale vanno le più sentite condoglianze alla famiglia, al fratello Paolo, agli amici del Casalgrande calcio e della Reggiana calcio”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *