Ladro disoccupato inseguito dalla scalogna : il giorno dopo il derubato lo riconosce al Pronto soccorso

2/1/2016 – Un ladro di Cadelbosco, un uomo di 40 anni disoccupato già noto alle forze dell’ordine,  ha cominciato l’anno all’insegna della scalogna: faceva il palo a due complici che stavano svaligiando un appartamento, e costretti alla fuga dall’improvviso arrivo del proprietario. Questi, il giorno dopo, ha incrociato proprio il “palo” nell’area di attesa del pronto soccorso del Santa Maria Nuova, e lo ha denunciato ai carabinieri che , a loro volta, lo hanno deferito alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia.

Rientrato a casa, l’altra notte, un giovane di 30 anni di Caldebosco Sopra  ha sorpreso due ladri i quali,  vistisi scoperti, si sono lanciati dal balcone: dopo un volo di alcuni metri, dal quale sono usciti miracolosamente illesi,  sono saliti a bordo di un auto condotta da un complice che li attendeva sotto casa e con il quale si sono dileguati. Ma il padrone di casa aveva visto bene il volto del “palo”, notato rientrando a casa, e il giorno dopo lo ha incrociato per caso al Pronto soccorso dell’Arcispedale reggiano.  Un incontro fortuito culminato con la richiesta d’intervento dei Carabinieri della Stazione di Cadelbosco Sopra che lo hanno identificato e denunciato.

Nell’attesa che le indagini facciano il loro corso e portino a identificare i due complici (potrebbe essere questione di giorni)  intanto il palo scalognato si è beccato una denuncia alla Procura per concorso  in furto aggravato.

Il derubato era sceso di corsa in strada per lanciarsi all’inseguimento dei due ladri, che riuscivano tuttavia a fuggire grazie al palo che li attendeva sotto casa alla guida di una Fiat Punto. Aveva ben memorizzato il volto dei tre, notato  ma certo non immaginava di imbattersi nel palo-autista il giorno dopo del furto, e in maniera del tutto occasionale. E’ il caso di dire che il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *