Bronx nel centro storico di Reggio Padrone di casa punta revolver (scarico) al petto dell’inquilina
Denunciata testa calda di 65 anni, armi sequestrate

19/1/2016 – “Stia tranquilla signora, vedrà che sistemiamo la questione”. Più o meno con queste parole ha rassicurato la sua inquilina,  rendendosi disponibile a risolvere i problemi sorti con un’altra condomina, che la disturbava. Per questo motivo l’altra sera in un palazzo del centro storico di Reggio Emilia, un pensionato di 65 anniarmato di una pistola Smith & Wesson cal. 38 detenuta regolarmente, è andata a trovare la condomina presunta disturbatrice, peraltro anche lei sua inquilina, al fine di sanare la diatriba. L’ha trovata in cortile e dopo averla coperta d’insulti, ha estratto il revolver, fortunatamente scarico, e glielo ha punto minacciosamente al petto, sotto gli occhi di altre persone che vivono nell’edificio.

La vittima, una 30enne residente a Reggio Emilia, è fuggita urlando terrorizzata e ha raggiunto l’abitazione di un vicino da dove è partito l’allarme al 112 dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Emilia. Sul posto è subito intervenuta una pattuglia del Nucleo Radiomobile, alla quale l’uomo ha immediatamente la pistola scarica. Le parti venivano condotte in caserma dove accertati i fatti i carabinieri hanno denunciato il pensionato alla Procura reggiana con l’accusa di minaccia aggravata e porto abusivo di armi. Inoltre hanno sequestrato la pistola usata per terrorizzare la donna, un altro revolver e tutte le munizioni che erano in casa.

La testa calda, pur attempata, sarà raggiunta da un  provvedimento di divieto e detenzione di armi e munizioni del Prefetto di reggio Emilia essendo venute meno le condizioni di affidabilità alla base del possesso di armi da parte del 65enne.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *