Basta retorica, recuperiamo il buon senso: la destra è pienamente legittimata dai cittadini e dalle istituzioni

DI MARCO EBOLI*

12/1/2016 – La Destra a Reggio Emilia è pienamente legittimata dai cittadini e dalle Istituzioni.
Il 12 dicembre scorso sono stato invitato dal presidente del Consiglio Comunale Emanuela Caselli a relazionare sui miei 30 anni da Consigliere e raccontare la storia della Destra: in  quella occasione ho ricordato che i democratici comunisti negli anni 80 uscivano dall’Aula quando prendevo la parola.
L caparbietà mia e della Destra riuscirono a cambiare la situazione: nel 1999 Alleanza Nazionale ottenne 6 Consiglieri comunali e l’intera coalizione con Forza Italia il 27% dei consensi con me candidato Sindaco. Esprimemmo il Vice Presidente del Consiglio Comunale, una donna,Isabella Bollanaz.
Grazie alla Destra Reggio ha una via intestata ai Martiri delle Foibe ove migliaia di italiani del confine orientale furono trucidati dalle truppe comuniste del dittatore Tito, al quale continua ad essere intitolata indegnamente una via di Reggio.
Nel 2006 una delegazione del Consiglio Comunale, di cui facevo parte, guidata  dalla Presidente del Consiglio Laura Salsi si recò a Trieste in occasione dei 50 anni del ritorno di Trieste all’Italia. In quella occasione visitammo la foiba di Basovizza.Su proposta della Destra fu, semlre in quegli anni,intitolata una via ai caduti del Muro di Berlino che divideva la DDR Germania comunista dalla  Germania democratica dell’Ovest.
Ho  raccontato questi fatti,ed altri ve ne sarebbero, non per vanagloria ma per testimoniare come la Destra sia parte della storia e della crescita di questa città: nessun diktat o tentativo di cancellare la memoria potrà mai isolare la Destra dai reggiani.
Si è poi scatenata una inutile polemica sul luogo dove si dovrà tenere il sit-in della Destra,Piazza Martiri del 7 Luglio.Già numerosissime volte abbiamo svolto manifestazioni in quella piazza senza che il Sindaco e il Segretario del PD avessero nella da dire: si parla di piazza della memoria per la Sinistra per i 5 morti comunisti a causa degli scontri con la Polizia nel Luglio del 1960. Al governo non c’era la Destra ma un Governo monocolore della Democrazia Cristiana. Come 
 l’iniziativa della Destra per il suo orgoglio di appartenenza possa oltraggiare quella Piazza, è una fantasia del PD. Nessuno a destra ha nostalgia degli anni bui del 70: non si capisce come nel 2016 la Sinistra usi vecchi e stantii slogan. Recuperiamo  il buonsenso, si depongano le armi della retorica e si consenta alla Destra di manifestare pacificamente.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      *già Consigliere Comunale e Presidente AN

Be Sociable, Share!

2 risposte a Basta retorica, recuperiamo il buon senso: la destra è pienamente legittimata dai cittadini e dalle istituzioni

  1. Ivaldo Casali Rispondi

    12/01/2016 alle 12:07

    Benissimo Marco, ci vediamo sabato!

  2. non vedo l'ora... Rispondi

    12/01/2016 alle 15:01

    Attendiamo curiosi di ‘assistere’ a tutto questo’buon senso’, ma soprattutto a il ‘sale in zucca’ che aleggeranno intorno all’evento…
    Ci consenta, caro Marco..
    😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *