La mal’aria di Reggio: una inutile domenica “ecologica”

22/12/2015 – L’aria di Reggio è sempre peggio. Nel pieno di un’emergenza smog con rari precedenti a causa della mancanza di piogge, che attanaglia tutta la pianura Padana, la situazione di Reggio Emilia è la più critica in Regione, con 64 giornate di sforamento di polveri sottili rispetto a una soglia consentita di 35 e con otto giorni consecutivi di sforamenti. E le previsioni danno bel tempo in pianura e bassa umidità sino alla fine dell’anno, con un solo giorno di tempo nuvoloso la vigilia di Natale.

Da qui, in base al bollettino Arpa, la decisione di blocco del traffico in città domenica prossima 27 dicembre , che interesserà non solo Reggio Emilia ma tutto i capoluoghi dell’Emilia-Romagna con l’esclusione di Bologna e Parma.

La Domenica ecologica viene attivata dopo che Arpa ha accertato il martedì (giorno di rilevamento) attraverso le centraline di monitoraggio, che nei sette giorni precedenti si è avuto lo sforamento continuativo del valore limite giornaliero di 50 µg/m3 di Pm10. E a Reggio Emilia, appunto, il superamento dei limiti di legge per le concentrazioni di Pm10 è avvenuto in maniera continuativa.

 Domenica prossima valgono quindi le limitazioni alla circolazione dei veicoli normalmente in vigore dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 18.30, e riguardanti i veicoli Euro 0 e Euro 1 a benzina; Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 a diesel; i veicoli commerciali alimentati a diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 (a partire dal 2016 la limitazione sarà estesa anche ai veicoli commerciali diesel Euro 3); i ciclomotori e i motocicli Euro 0. Possono circolare i veicoli ibridi Benzina/Gpl e Metano.

Comunque prevale lo scetticismo sull’efficacia di queste domeniche ecologiche: se le misure programmate non funzionano nei giorni feriali, quali effetti incisivi possono avere alla domenica?

Parcheggi accessibili dai corridoi di attraversamento

Durante i periodi di limitazioni sarà possibile circolare sulle seguenti arterie di attraversamento del centro urbano di Reggio Emilia e lungo i percorsi che da queste conducono ai relativi parcheggi scambiatori.

Via Fratelli Manfredi (parcheggio ex Foro Boario)

Piazzale Europa (via Ramazzini, parcheggio Cim)

Via Kennedy (intersezione con via Hiroshima – Meridiana)

Via Emilia (intersezione con via Hiroshima – via Kennedy – Centro Volo)

Via Inghilterra (intersezione con via Francia – Le querce)

Via Amendola (via Emilia est, piazzale Funakoshi)

Via Aristotele (zona Buco del signore).

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *