Sequestrato un altro bordello cinese: è l’ottavo dall’inizio dell’anno

10/12/2015 –  La Polizia di Reggio Emilia ha sequestrato un altro bordello cinese: è l’ottavo chiuso dall’inizio dell’anno.

Sabato mattina 5 dicembre la Squadra Mobile ha proceduto al sequestro preventivo del centro Mmssaggi via Brigata Reggio 28/A, a Reggio Emilia, denominato “BEL MASSAGGIO s.a.s” di HUANG ZHANG BANG & C.”.

Le indagini degli uomini della Questura hanno evidenziato l’esercizio, sistematico e continuativo, all’interno del centro, di attività di prostituzione, tollerata dall’intestatario della licenza che non è mai stato rintracciato nel corso dei controlli. Ad operare nei locali sempre due donne, entrambe cinesi, che hanno dichiarato di essere dipendenti dell’esercizio. A indirizzare l’attività della Questura, ancora una volta, le segnalazioni dei cittadini. L’operazione, fortemente voluta dal Questore Fusiello, si inserisce nella strategia della Questura reggiana di bonificare zone della città particolarmente disagiate..

Con questo sequestro salgono ad otto i centri a cui, nel 2015, la Questura di Reggio Emilia ha posto i sigilli. Nel corso dell’anno, infatti, si è provveduto:

1. in data 4 febbraio 2015, sequestro preventivo successivamente convalidato dl magistratoi, del centro massaggi “Oasi”;

2. il 23 marzo 2015 sequestro preventivo del centro massaggi “Ebay”, in città.

3. il 18 maggio 2015, sequestro del “Beauty “ a Scandiano;

4. il 4 giugno 2015 è toccato al centro massaggi “Luna” di via Newton a Reggio;

5. il 7 settembre sequestro preventivo “CENTRO BENESSERE LI REN WU SAS di Zhou DARUI “, in via Degani n°1.

6. il 28 settembre 2015 sequestro del “Tuina” di via Galiei 8

7. L’1111 novembre sequestro del “Centro Relax SHUANG Li” di via Garcia Lorca 10, sempre a Reggio.  

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *