Malore in viaggio: Vittorio Sgarbi operato d’urgenza al cuore al Policlinico di Modena
Salvo per un soffio: “Arrivato a mezz’ora dalla morte”

17/12/2015 – Vittorio Sgarbi è stato operato la scorsa notte al Policlinico di Modena dopo aver accusato un malore mentre era in viaggio con il suo autista da Brescia verso Roma. Ha avuto un’ischemia, risolta con un intervento di angioplastica d’urgenza, ha riferito il direttore del reparto di Cardiologia, professor Giuseppe Boriani. “Il paziente è attualmente in buone condizioni – ha precisato – e dovrà rimanere a riposo alcuni giorni presso la Cardiologia per la convalescenza. La situazione è stata affrontata prontamente, giungendo a risoluzione”. In poche ore, migliaia i messaggi di sostegno e di auguri postati sulla sua pagina del social network.

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi

Dopo l’intervento, Sgarbi ha affermato di essere stato “a mezz’ora dalla morte: me l’hanno detto i medici”.  “Un’occlusione, per metà, della coronaria», la diagnosi. Fermarsi a Modena, al Policlinico, «uno dei migliori per i casi cardiaci” è stata “un’intuizione fortunata”. “Se avessi proseguito fino a Bologna o Firenze – ha concluso – sarei morto”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *