L’Eco di uno sparo: happening con Massimo Zamboni alla Libreria del Teatro

11/12/2015 – Sabato 12 dicembre alle 17.30 la Libreria del Teatro di Reggio Emilia, in collaborazione con Boorea e Arci, organizza “Auguri alle creature emiliane”,  happening con Massimo Zamboni per festeggiare il libro best-seller della Libreria nel corso del 2015, “L’Eco di uno sparo“, appunto, scritto dall’autore reggiano per i tipi di Einaudi.

L’incontro con Massimo Zamboni, accompagnato da qualche bicchiere di lambrusco e buon spumante offerto dai promotori, si terrà nello storico negozio di Nino Nasi e di sua figlia, in via Crispi, nel centro di Reggio Emilia.

La collaborazione di Massimo Zamboni con la Libreria del Teatro è di lunga data. La Libreria infatti fu il primo distributore a Reggio Emilia del primo singolo dei CCCP, “Live in Pankow”. “Trascorrevamo ore fuori dal negozio, in un angolo della via, a controllare e a fare commenti su chi usciva con in mano la copia del nostro disco”, ricorda Massimo Zamboni.

Anche la collaborazione di Massimo Zamboni con Boorea dura da tempo. Ha avuto inizio nel 2006 con i lavori realizzati dall’autore reggiano sulla città di Mostar e la guerra nella ex-Jugoslavia. Quest’anno Boorea ha sostenuto il progetto di Massimo Zamboni e degli ex-CSI “Breviario Partigiano” ed ha partecipato, insieme ad Arci e altre istuzioni, alla presentazione della Prima reggiana de “L’Eco di uno sparo”.

“L’Eco di uno sparo” ha vinto il premio Omegna e il premio Manzoni 2015. E’ un romanzo storico scritto bene che, partendo dalla rievocazione di una dolorosa vicenda familiare dell’autore – il nonno ammazzato dai Gap in un contesto che riporta alla tragedia dei fratelli Cervi – e dalle lacerazioni prodotte dal fascismo e dalla Guerra di Liberazione, diventa un vivido affresco sull’Emilia dell’ultimo secolo.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *