La mal’aria di Reggio/2
Rubertelli replica all’assessore Tutino: “Per difendersi pasticcia sui dati dell’inquinamento”

di Cinzia Rubertelli*
Gentile direttore,
leggendo l’articolo La mal’aria di Reggio mi è parso davvero  bizzarro l’intervento dell’assessore Tutino che,  nel ribattere agli attacchi della consigliera Guatteri, sul resoconto qualità dell’aria ed in particolare sugli indici medi approvati dal PD nella delibera di assestamento di bilancio dello scorso lunedì, parla in difesa del suo assessorato di “altri” documenti istituzionali ,come se il Dup allegato alla delibera di assestamento bilancio non fosse documento istituzionale.
Ma l’intuizione migliore è nel passaggio in cui Tutino difende l’operato del suo assessorato rispetto al tema della qualità dell’aria facendo riferimento alla relazione del 6 ottobre inviata alla commissione controllo e garanzia da me presieduta.
Se non fosse per l’importanza istituzionale che il legislatore ha dato alla commissione controllo e garanzia affidandola per legge alle opposizioni con finalità di controllo e garanzia, vi sarebbe davvero da ridere.
Non comprendo il riferimento: forse Tutino intende declinare il ruolo della commissione a quello di segreteria? Vuole indicarci che la relazione sull’aria inviata alla commissione controllo garanzia ha un valore superiore dei dati dichiarati  sullo stato avanzamento del DUP approvato in consiglio il 30 novembre? O, ancora più grave, che quello dichiarato alla commissione controllo e garanzia non coincide con quello riportato nel DUP presentato in allegato alla delibera del 30 novembre ?
La commissione non entra nel merito delle questioni ma si limita a verificare lo stato di attuazione: è un controllo ulteriore a quello presentato nello stato avanzamento DUP del 30 novembre in consiglio di competenza di sindaco e giunta. Credo che l’assessore Tutino abbia fatto un po’ di confusione…
*consigliere comunale Reggio Emilia, presidente Commissione controllo e garanzia
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *